19 Marzo Mar 2017 1619 one month ago

JUNIORES: Assolo di Luca Rastelli a S. Paolo d’Argon

L’alfiere della CC Cremonese 1891 Gruppo Arvei fa suo il Gran Premio Omva-L.M.M. – MdO Giacomo Arici a.m. – Sul podio Taglietti (Team LVF) e Panarotto (Contri Autozai)

Sanpaolodargon PODIO

San Paolo d’Argon (BG) (19/3) – Con un splendido assolo finale Luca Rastelli della Cc Cremonese 1891 Gruppo Arvedi ha vinto il Gran Premio Omva – L.M.M. – Medaglia d’Oro Giacomo Arici a.m. gara di apertura della stagione Juniores organizzata a San Paolo d’Argon dal Team 2003 (nelle foto Soncini il podio e l'arrivo).

Il corridore cremonese ha fatto la differenza sull’ultima salita al Colle dei Pasta ed è riuscito a presentarsi tutto solo sul traguardo precedendo di 22″ il bresciano Stefano Taglietti del Team LVF ed il vicentino Matteo Panarotto della Contri Autozai. Quarto Alessandro Fancellu della Canturino 1902 a 25″ che ha leggermente anticipato la volata del gruppo, regolato per la sesta posizione, dal lecchese Luca Colnaghi (Biringhello).

Alla gara di apertura del calendario agonistico 2017 tra i 141 corridori al via partecipa anche la campionessa europea e vice campionessa del mondo a cronometro Donne Junior 2016 Lisa Morzenti (Astana Women’s Team). Da percorrere erano 98 chilometri disegnati su un percorso subito piuttosto esigente, soprattutto nel finale, con quattro volte la scalata del Colle dei Pasta, due dal versante di Cenate Sotto e due da Torre de’ Roveri.

Il primo attacco di giornata arriva al terzo dei primi sei giri pianeggianti, ad operarlo è Patrick Piotr Paszczuk (Sc Cene). Ripreso il corridore seriano allunga un terzetto composto da William Milesi (Vc Sarnico), Zakaria Galdoune (Trevigliese) e Michele Valtulini (Team Giorgi). Il loro vantaggio raggiunge la punta massima di 28 secondi, poi rimane il solo Valtulini al comando, ma anche lui viene ripreso e il gruppo procede di nuovo compatto verso l’impegnativo finale.

Al primo Gpm di giornata, passa in prima posizione Marco Casarini (Canturino) con a ruota Matteo Fantoni (Trevigliese). I due hanno guadagnato una manciata di secondi di vantaggio sul siciliano Rocco Imbruglia (Cene) ed il resto del gruppo. I due battistrada si lanciano in discesa verso Tribulina e a Negrone vantano un vantaggio di 13 secondi.
Al secondo Gpm di Colle dei Pasta transita ancora Casarini davanti a Fantoni con 23 secondi di vantaggio sul gruppo guidato da Andrea Scalvinoni del Team Giorgi.

Al suono della campana i due battistrada conservano 35″ di vantaggio su un terzetto composto da Andrea Berzi e Stefano Pilotti del Team LVF e Nicola Graziato (Contri Autozai). Gruppo segnalato a 55 secondi.

Il terzo Gpm lo vince Fantoni che questa volta precede Casarini, a 20″ un quintetto di inseguitori capeggiato da Matteo Polo (Pavoncelli Ausonia) e del quale fanno parte anche Lorenzo Salvetti (Team LVF), Alessandro Fancellu (Canturino), Christopher Consolaro e Matteo Panarotto (Contro Autozai). In discesa diventano in otto gli inseguitori dei due battistrada perchè rientrano anche Luca Rastelli (Cremonese), Stefano Taglietti (Team LVF) e Riccardo Moro (Zheroquadro).

Gli otto inseguitori rientrano sui due davanti, quindi, a meno 12 chilometri dall’arrivo, diventano in dieci a condurre la corsa con 21 secondi di vantaggio sul gruppo. Il ritmo è altissimo, la fatica di questa prima gara di stagione inizia a farsi sentire e i primi a perdere terreno dal gruppetto in testa sono coloro che più di tutti hanno passato la giornata all’attacco, vale a dire Casarini e Fantoni. Successivamente si staccano anche Moro, Consolaro e Polo.

Sanpaolodargon RESTELLILUCA

Restano solamente in quattro al comando della corsa e si accingono ad affrontare l’ultima ascesa al Colle dei Pasta. Allungo secco di Luca Rastelli che riesce a guadagnare qualcosa, scollina per primo e poi si lancia in discesa. È una cavalcata trionfale quella del cremonese che si conclude a braccia alzate sul traguardo di San Paolo d’Argon.

FONTE: Giorgio Torre (www.bicitv.it)

ORDINE D’ARRIVO: 1. Luca Rastelli (Cc Cremonese 1891 Gruppo Arvedi) km 98 in 2h26’16” media 40,201; 2. Stefano Taglietti (Team LVF) a 22″; 3. Matteo Panarotti (Gcd Contri Autozai Bianchi); 4. Alessandro Fancellu (Canturino 1902) a 25″; 5. Luca Colnaghi (Biringhello Bike Infinity Team); 6. Filippo Zana (Gcd Contri Autozai Bianchi); 7. Mattia Petrucci (Gcd Contri Autozai Bianchi); 8. Andrea Bagioli (Canturino 1902); 9. Christopher Consolaro (Gcd Contri Autozai Bianchi); 10. Marcello Mazzoleni (Team LVF).