13 Giugno Giu 2017 1510 12 days ago

LA CIOCIARISSIMA: A Sora show di Marcellusi

Il vincitore recupera lungo l'erta finale e riesce ad avere la meglio sul gruppo sgranato - Nella cronometro del sabato successo di Giacomo Cassarà.

PODIO JUNIORES GARA IN LINEA XXX ^ LA CIOCIARISSIMA CITTA' DI SORA FR

SORA FR (10-11.06.17) - Due vincitori importanti per una grande classica del ciclismo laziale che ha visto un'ottima partecipazione e un grande successo organizzativo dell'Associazione Ciclisti Sorani. A Giacomo Cassarà atleta toscano con origini siciliane della Secom - Forno Pioppi la cronometro del sabato "la cronoscalata della Portella" a Martin Marcellusi atleta laziale de Il Pirata Ip Zannoni - Multicar Amarù la prova in linea de "La Ciociarissima".

CRONOSCALATA INDIVIDUALE: (KM 9,600) : ha visto al via un'ottantina di concorrenti, con la partenza dal centralissimo Corso Volsci e l'arrivo in cima alla salita della Portella, 9,6 km di grandi emozioni con l'attraversamento cittadino e la scalata di circa 4 km per arrivare sul traguardo. Ha vinto nettamente Giacomo Cassarà al secondo successo stagionale che ha fissato il cronometro in 18.02 un tempo davvero straordinario, secondo il suo compagno di squadra Alessandro Nobetti che ha fatto registrare 18.55 poi in terza posizione l’ottimo Matteo Prata del Team Coratti - GM Europa Ovini, poi tutti gli altri per completare una top ten davvero interessante.

PROVA IN LINEA (KM.120,00) - Appuntamento con la storia per la trentesima edizione e le attese sono state ampiamente rispettate, quartier generale delle operazioni preliminari lo start il Centro commerciale "La Selva", dove si è svolta la presentazione dei team ed il via ufficioso 146 partenti dei 170 iscritti, con tanti atleti alla ricerca del miglior colpo di pedale in vista del campionato italiano del 18 giugno a San Salvatore di Lucca. Una giornata molto calda caratterizzata dalle alte temperature sin dal mattino, condizioni meteo che non hanno influito sullo spettacolo agonistico offerto dai ragazzi in gara, davvero eccellente. Partenza ufficiale dopo un breve trasferimento da Corso Volsci, con la gradita presenza del campione locale Franco Vona ex professionista di ottimo livello. E' subito bagarre, andatura sostenuta diversi i tentativi registrati nella fase iniziale ma il più significativo ha visto protagonisti Lorenzo Biagiotti e Manuel Carbone della Secom Forno Pioppi, Riccardo Meschini della S.C. Rinascita, Pier Luigi Mancini Gulp Pool Vibrata, Antonio Panico Cad Mondial Service Caivano e Bryan Di Palma della Vini Fantini Nippo Free Bike, Edoardo Martinelli della Sidermec F.lli Vitali con un vantaggio massimo che ha raggiunto 1 minuto e 20 secondi. Questa fuga ha caratterizzato i primi 50 km di gara con la salita dei Cartoni asperità principale di questa fase di corsa, con i passaggi che hanno interessato sempre la zona del traguardo dove era posto lo striscione arrivo. Nonostante il grande caldo, notevole la presenza di pubblico, lungo il percorso ma anche sul rettilineo finale. Situazione che cambia con altri atleti che vanno a rimpolpare la fuga quando si va ad affrontare la salita della Caprareccia e tra i più generosi in questo frangente è l'atleta amalfitano Luigi Acampora portacolori della Vini Fantini Nippo Free Bike che insieme ai suoi compagni di squadra Bryan Di Palma e Donatello Viola da vita ad un'azione molto pericolosa che raggiunge un vantaggio massimo di 2 minuti e 30 secondi quando il drappello al comando con 10 unità transita al cartello di due giri al termine. La composizione della fuga vede Biagiotti e Carbone della Secom Forno Pioppi, Acampora, Viola e Di Palma Vini Fantini Nippo Free Bike, Di Feliciantonio Team Stipa Milano Allestimenti Fiere, Santucci Bevilacqua Sport Cerrano Outdoor, Palomba Progetto Ciclismo Sorrentino, Meschini della S.C. Rinascita, Martinelli della Sidermec F.lli Vitali. I primi inseguitori sono Pier Luigi Mancini Gulp Pool Vibrata e Riccardo Guglielmi Sidermec F.lli Vitali alle difficoltà altimetriche concentrate nell'ultimo giro con l'inedita salita di Collecarino, la salita della Caprareccia e la difficile asperità della Portella Gran Premio della Montagna di giornata ha recuperato tutti i generosi attaccanti. Finale emozionante con il campione regionale marchigiano Gabriele Brega del Team Ciclistico Campocavallo che ha attaccato con decisione sulla salita della Portella conquistando il gpm con 150 metri di vantaggio su Martin Marcellusi Il Pirata Ip Zannoni - Multicar Amarù e Nicolò di Gaetano della Bevilacqua Sport Cerrano Outdoor a 10 secondi Lorenzo Mattia Team Ciclistico Campocavallo, Mauro Giustino e Angelo Palomba Progetto Ciclismo Sorrentino, Riccardo Ciucarelli Cicli Falgiani A.P. Matteo Prata Team Coratti GM Europa Ovini, Giacomo Cassarà Secom Forno Pioppi. Discesa condotta a fortissima velocità con Marcellusi che riesce a riportarsi su Brega, a 4 chilometri dell'arrivo si forma il tandem che si va a giocare la corsa tutti gli altri seguono con distacchi minimi.

Finale allo sprint ma non c'è storia Martin Marcellusi inizia il rettifilo finale di Corso Volsci, già con qualche metro di vantaggio e va a vincere su Gabriele Brega, accolto da un pubblico festante. Terza posizione all’indomabile e bravo Matteo Prata Team Coratti GM Europa Ovini che bissa il piazzamento della cronometro, nota di merito per tutti i corridori al traguardo, in 68 concludono la 30^ edizione de La Ciociarissima. Martin Marcellusi concede il bis dopo la vittoria nel 2015 quando la corsa era riservata alla categoria allievi, primo corridore ad iscrivere il suo nome per due volte sul prestigioso albo d'oro della Ciociarissima.

La Cerimonia delle Premiazioni, si è svolta in piazza Santa Restituta testimoniata dalla gradita partecipazione di numerosi ospiti, autorità e sponsor. Per il Comitato Regionale Fci Lazio,Il Presidente Antonio Zanon, il Vice Tony Vernile, il Consigliere Guglielmo Retardi, il Consigliere Nazionale FCI Federico Campoli, il C.T. Nazionale Ciclocross Fausto Scotti, il C.P. FCI Latina con il Presidente Massimo Saurini e il Consigliere Gaetano Senesi e Aldo Delle Cese Componente C. T. R. Fci Lazio. A fare gli onori di casa il presidente della AS Ciclisti Sorani Gianni Bruni, il Presidente del C.P. FCI Frosinone Lucio Parravano anche consigliere nel comitato organizzatore, Marco Pagnanelli direttore di corsa e vice presidente del sodalizio sorano. Ospite della società l’ex Presidente Fci Lazio Antonio Pirone. La presenza dell'assessore allo sport di Sora Stefano Lucarelli, di Rocco Spalvieri titolare dell'omonima gioielleria che ha messo a disposizione numerosi premi, Nicola Iannone figlio di Arcangelo Iannone personaggio locale grande appassionato di ciclismo e praticante a cui è stata dedicata una medaglia d'oro consegnata al vincitore Martin Marcellusi che ha ricevuto la tradizionale conca di rame simbolo del territorio ed un telaio Battaglin offerto dalla ditta Off Colors di Padova. Premi straordinari per i primi dieci classificati ma anche per i vincitori dei traguardi volanti Edoardo Martinelli Sidermec F.lli Vitali, Riccardo Meschini Rinascita, Emilio Di Feliciantonio Team Stipa Milano Allestimenti Fiere, Lorenzo Biagiotti Secom Forno Pioppi e per Lorenzo Brega Team Ciclistico Campocavallo che ha conquistato il gran premio della montagna della Portella. Premiato con un premio speciale anche il corridore di casa Francesco Parravano Vini Fantini - Nippo - Free Bike autore di una buona prova sia nella cronometro che nella prova in linea,

Per festeggiare un anniversario importante, quello della trentesima edizione de "La Ciociarissima" gli organizzatori hanno allestito una grande festa che non si è limitata al weekend del 10 e 11 giugno con la cronometro e la prova in linea. Ma hanno creato una serie di eventi che hanno animato tutta la settimana precedente la due giorni con musica, danza, una gincana per giovanissimi ed il coinvolgimento dei circoli didattici delle scuole primarie del comprensorio mettendo al centro dell'attenzione di tutti la bicicletta e il ciclismo.
Giovanni Maialetti

PRIMA GIORNATA : 10 Giugno 2017 – (Cronascalata Individuale “La Forcella” Km.9,600) - Sora (Fr) – XXX ^ edizione “La Ciociarissima” – “Medaglia d’Oro Memorial Arcangelo Iannone”.

ORDINE DI ARRIVO
1. Giacomo Cassarà (Secom Forno Pioppi) Km. 9,600 Tempo 18.02.3

2. Alessandro Nobetti (idem). a 53”
3. Matteo Prata (Team Coratti – GM Europa Ovini) a 1,03.
4. Martin Marcellusi (Il Pirata Evolution IP Zannini Multicar Amarù). a 1,10
5. Edoardo Martinelli (Sidermec – F.lli Vitali). 1,14.
6. Diego Zampolini (idem).1,20
7. Luigi Acampora (Vini Fantini – Nippo – Free Bike).1,25,
8. Gabriele Brega ( Team Ciclistico Campocavallo).N1,29.
9. Matteo Belogi (Sidermec – F.lli Vitali). 1,35.
10. Antonio Carenza (Secom Forno Pioppi). 1,41.

Iscritti : 108 – Partiti : 81 – Arrivati : 79 – Ritirati : 2.

SECONDA GIORNATA : 11 Giugno 2017 Sora (Fr) (Gara in Linea Km.120,00) -XXX ^ edizione "La Ciociarissima"Medaglia d’Oro Memorial Arcangelo Iannone/Gran Premio Città di Sora”

ORDINE DI ARRIVO
1. Martin Marcellusi (Il Pirata Ip Zannoni Multicar Amarù) (Km.120,00 in 03.08.00 media 38,298 km/h).
2. Gabriele Brega (Team Ciclistico Campocavallo)
3. Matteo Prata (Team Coratti - GM Europa Ovini)
4. Matteo Domenicali (Sidermec - F.lli Vitali)
5. Giacomo Cassarà (Secom Forno Pioppi)
6. Riccardo Ciucarelli (Cicli Falgiani A.P.)
7. Nicolò Di Gaetano (Bevilacqua Sport Cerrano Outdoor)
8. Lorenzo Mattia (Team Ciclistico Campocavallo)
9. Luigi Acampora (Vini Fantini - Nippo - Free Bike)
10. Tito Treglia (Team Franco Ballerini - Primigi Store)

Iscritti : 170Partiti : 146Arrivati 68 – Ritirati : 78

Nelle foto: in alto il vincitore della gara in linea; sotto il podio della cronometro del sabato.

PODIO CRONO IND