9 Agosto Ago 2017 1956 2 months ago

Domenica 13 agosto Trofeo Petritoli Balacco-Paponi

Edizione numero 10 della corsa juniores in ricordo di Fausto Balacco e Gabriele Paponi, due indimenticati campioni del ciclismo petritolese

Petritoli Balacco Paponi Locandina

Petritoli ha fame di ciclismo e il “piatto tipico” è rappresentato dal Trofeo Petritoli Balacco-Paponi che, domenica 13 agosto, celebra in grande stile l’edizione numero 10 in ricordo di Fausto Balacco e Gabriele Paponi, due indimenticati campioni del ciclismo petritolese oltre a mantenere vivo il ricordo di Zaccaria Senzacqua, Domenico Romanelli, Giovanni Leoni, Basilio Mercuri e Vito Massucci.

Con la parte tecnica ed organizzativa affidata al comitato locale petritolese in stretta sinergia con il GS Studio Moda-Hair Gallery, il trofeo nasce con la categoria allievi per due edizioni consecutive (2008 Domenico Delle Feste, 2009 Nicola Rossi).

Nel 2010, con il salto nella categoria juniores (vittoria di Marco Chianese), l’albo d’oro si è arricchito di alcuni nomi di prestigio: su tutti, Giulio Ciccone (professionista con la Bardiani CSF, vittorioso nel 2016 nella Campi Bisenzio-Sestola al Giro d’Italia e di recente negli Stati Uniti in occasione della tappa regina del Tour of Utah) che trionfò nel 2011 davanti a Fausto Masnada (ad oggi tra i migliori dilettanti in forza al Team Colpack).

Nel 2012 lasciò il segno Giovanni Carboni tra i protagonisti di un 2017 davvero sontuoso con una vittoria di tappa al Giro della Valle d’Aosta, una tappa e la classifica finale del Giro del Veneto con la maglia del Team Colpack.

Il 2013 fu l’anno di Marco Tomassini, nel 2014 vinse il pugliese Rocco Fuggiano che nello stesso anno partecipò in maglia azzurra ai Mondiali di Ponferrada in Spagna, nel 2015 l’annata straordinaria di Francesco Zandri che esultò a Petritoli e un mese dopo al Giro della Lunigiana in una tappa, così come per il pugliese Alessandro Monaco che si classificò secondo dietro Zandri e poi l’anno dopo vittorioso alla Tre Giorni Orobica mentre lo scorso anno ci fu l’affermazione di Alessandro Marinozzi con la maglia di campione regionale juniores FCI Marche.

“Questa gara cresce di anno in anno - spiegano gli organizzatori Emanuele Senzacqua e Mauro Paponi – per numeri e qualità di atleti partecipanti. Se il Trofeo Petritoli Balacco-Paponi è arrivato alla decima edizione, è per merito dell’amministrazione comunale, degli sponsor, del calore del pubblico petritolese ed anche di tutti coloro che si adoperano per avere il meglio del ciclismo nella nostra città”.

Dopo il ritrovo a partire dalle 10:00 in piazza Leopardi, davanti alla sede del Comune, la partenza è fissata alle 14;30. Si affronta un tracciato da ripetere varie volte tra Monte Vidon Combatte, Valdaso di Ortezzano per attraversare il ponte che la separa da Montalto delle Marche e ritorno fino al bivio per Carassai, poi verso Valmir attraversando il ponte sull’Aso e con uno scenario da favola come il centro storico petritolese che sarà la nuova location del traguardo al termine dei 105 chilometri previsti.

Luca Alò