10 Settembre Set 2017 2016 2 months ago

ELITE/U23: Oldani firma la seconda nella 83^ Targa Libero Ferrario

Il corridore di casa in forza al Team Colpack precede Benvenuti (LSM Cycling Team) e Moggio (Cipollini Iseo Serrature Rime)

Oldani Parabiago

Parabiago (MI) (10/9) - Seconda vittoria stagionale per l’altomilanese Stefano Oldani, per gli amici, “Dido” che a Parabiago, praticamente alle porte di casa (Oldani abita a Busto Garolfo) ha vinto l’83ema edizione della Targa dedicata a Libero Ferrario, primo italiano ad indossare la maglia iridata per dedicare la vittoria ai suoi genitori Daniela e Andrea che, proprio in questi giorni festeggiano il loro 24emo anno di matrimonio e Stefano, da ben 7 anni, ha preso l’abitudine di dedicare una vittoria ai genitori per festeggiarte con loro questo importante anniversario famigliare (foto Rodella).

Oldani è stato tra i protagonisti della fuga di giornata che ha determinato l’esito finale della corsa. Scattato con altri 13 corridori al quinto dei 13 giri, (da km. 11,700 a tornata), del circuito interamente disegnato sulle strade del capoluogo, Parabiago, e delle sue frazioni, (Villastanza e Villapia). Oldani è stato al comando della corsa per una novantina di chilometri ed un vantaggio sugli inseguitori che si aggirava sempre intorno al 1’30”, poi quando ha cominciato a sentire il fiato degli inseguitori sul collo, ha deciso di reagire immediatamente e reinventarsi una nuova fase di corsa dopo quella pedalata con Ruggeri (Pregnana), Zambelli (Viris), Meris (Gallina), Fabrello (Cyberteam Breganze), Calvi (Gavardo), Moggio (Cipolini), Benvenuti (Lsm Cycling Team), Ferri (General Store),Bertaina e Pasini (Beltrami) e i compagni di squadra Covi, Lamon e Bonifazio, ha lasciato la compagnia in compagnia di Benvenuti, Ferri, Moggio, Zambelli e Covi. Il vantaggio sugli immediati inseguitori era però sempre molto esiguo, intorno ai 25/30” e Oldani decide che è ora di reinventarsi ancora un’azione decisiva.

Gli resiste il solo Benvenuti col quale in perfetta collaborazione, insiste e cerca di limitare al massimo la perdita di secondi preziosi. Il suo coraggio viene premiato al pari di Benvenuti che arrivano a contendersi allo sprint la vittoria in questa prestigiosa gara. E’ tanta la voglia di Oldani di vincere per i propri genitori, per la propria squadra e per il signor Beppe Colleoni, presente a bordo strada, oltre a vincere “in casa” e ricevere così un bacio prezioso da una Miss che si chiama “Miss Mamma Daniela” e l’abbraccio di papà Andrea, con il battuto Francesco Benvenuti che gioisce anche lui felice di avere fatto parte di questo bellissimo quadretto si sportivo ma anche famigliare.

Vito Bernardi

Ordine d’arrivo, 1. Stefano Oldani (Team Colpack) km. 152 in 3h20’, media kmh. 45,600; 2. Francesco Benvenuti (LSM Cycling Team) a 1”; 3. Leonardo Moggio (Cipollini Iseo Serrature Rime) a 10”; 4. Samuele Zambelli (Viris Maserati-L&L); 5. Gregorio Ferri (General Store-bottoli Zardini); 6. Alessandro Covi (Colpack); 7. Leonardo Bonifazio (Colpack); 8. Lorenzo Fabrello (Cyberteam Breganze Group); 9. Gianmarco Begnoni (General Store-bottoli-Zardini); 10. Alessio Brugna (Gallina Colosio-Eurofeed).