Regolamento

Bracciale del Cronoman 2015

Viene riproposta la formula denominata “BRACCIALE DEL CRONOMEN 2015”, riservata alle categorie  “Allievi” (M/F), “Juniores” (M/F), Under 23 e Donne Elite.

All’interno del Bracciale si intende dare l’opportunità di inserire anche una prova regionale a cronometro a squadre riservata alle categorie allievi, juniores m/f ed under 23 ed una prova finale a carattere nazionale che assegnerà il titolo di squadra Campione Italiana cronometro a squadre.

Il Campionato Italiano Cronometro Individuale è in programma sabato 25 luglio a San Vito al Tagliamento (PN) con l’organizzazione del Pedale Sanvitese.

La manifestazione si articola come segue:

  • Cat. Allievi M/F: sono previste tre prove regionali nel periodo: maggio, giugno e luglio, di cui una prova sarà valida per l’assegnazione del titolo regionale, ed il Campionato Italiano Crono Individuale;
  • Cat. Juniores:  sono previste prove regionali nel periodo: maggio, giugno, luglio, agosto e settembre, di cui una prova sarà valida per l’assegnazione del titolo regionale, ed il Campionato Italiano Crono Individuale;
  • Cat. Donne Junior e Donne Elite: indipendentemente dai Campionati Regionali, sono previste prove interregionali, da effettuarsi in funzione del calendario gare 2015 crono e strada nel periodo maggio, giugno, luglio, agosto e settembre (su indicazione del C.T., vengono indicate le seguenti date:  9 maggio, 30 maggio, 6 giugno,  gara infrasettimanale 21 agosto-13 settembre), ed il Campionato Italiano Crono Individuale;
  • Cat. Under 23: indipendentemente dai Campionati Regionali, sono previste prove interregionali, da effettuarsi in funzione del calendario gare 2015 crono e strada nel periodo maggio, giugno, luglio, agosto e settembre (su indicazione del C.T., vengono indicate le seguenti date: 23 maggio, 13 giugno, 29 agosto e 7 settembre), ed il Campionato Italiano Crono Individuale;

Modalità Partecipazione:

  • 1) libera con facoltà dei singoli CC.RR. di ammettere nelle prove della loro regione anche atleti extra-regionali  (detti atleti non conseguono i punteggi per il Bracciale). Resta inteso l’obbligo di partecipazione nella propria regione se in programma analoga prova del bracciale.
  • 2) è facoltà dei singoli CC.RR. stipulare accordi con altri CC.RR. per far partecipare nelle prove della loro Regione anche atleti extra-regionali. In questo caso, se i CC.RR. coinvolti sono d’accordo, vengono stilate classifiche separate in modo che anche gli atleti extra-regionali possono conseguire i punteggi validi per la classifica del bracciale del cronoman.
  • 3) Gli atleti di nazionalità straniera, tesserati con società italiane, possono partecipare alle singole prove, con l'esclusione del Campionato Italiano. Tali atleti saranno esclusi dal punteggio previsto dal regolamento del Bracciale;

La classifica del bracciale, con relativa attribuzione dei punti, verrà stilata tenendo conto esclusivamente degli atleti aventi diritto ai punteggi.

Per ciascuna delle prove saranno attribuiti i seguenti punteggi individuali:

  • prove regionali/interregionali:  primi 15 classificati: 15,14,13,12,11,10, …..1;
  • prove valevoli come Campionato Regionale: primi 20 classificati: 20,19,18,17,16,15, ……1;
  • prova di Campionato Italiano - ed eventuale prova finale - il punteggio per i primi 10 atleti (30,25,20,15,12,10,8,6,4,2), già in graduatoria nelle fasi regionali, viene attribuito – a scalare – sulla base dell’ordine di arrivo del Campionato stesso;
  • ai fini dell’assegnazione del “Bracciale del cronomen 2015” è obbligatoria la partecipazione ad almeno due delle tre prove della fase regionale (una per gli atleti appartenenti al Piano del ciclismo solidale). Per gli under 23 e le donne juniores/elite è sufficiente la partecipazione ad una sola prova;

Cronometro a Squadre - promozionale

All’interno del Bracciale si intende dare l’opportunità di inserire anche una prova regionale a cronometro a squadre riservata alle categorie allievi m/f, juniores m/f ed under 23 ed una prova finale a carattere nazionale che assegnerà il titolo di squadra Campione Italiana cronometro a squadre.

Le squadre saranno composte da un massimo di 4 ed un minimo di 3 atleti.

Vale il principio che queste prove devono essere considerate come gare su strada e pertanto anche i materiali da utilizzarsi devono corrispondere a quelli normalmente utilizzati per le corse su strada, senza applicazione di protesi supplementari.

Norme generali

Sedi Regionali:

  1. PIEMONTE/AOSTA/LIGURIA                                
  2. LOMBARDIA
  3. VENETO/FRIULI V.G./TRENTO/BOLZANO          
  4. TOSCANA/UMBRIA/MARCHE/ABRUZZO/LAZIO
  5. EMILIA ROMAGNA

Regioni aderenti al Piano del Ciclismo Solidale per il Sud: Calabria, Puglia, Basilicata, Campania,  Molise, Sicilia e Sardegna.

Nello specifico: la Sardegna e la Sicilia organizzeranno la loro prova regionale entro il 3 maggio p.v.;

il raggruppamento Calabria, Puglia, Basilicata, Campania e Molise organizzeranno una prova regionale dopo il 3 maggio p.v.

Sarà cura dei CC.RR. inviare alla STF, entro lunedì 16 marzo p.v., il calendario 2015 con indicate le prove del “Bracciale del cronomen” e l’eventuale prova a cronometro a squadre per la successiva pubblicazione del programma nazionale completo.

L’attribuzione dei contributi economici che il Progetto crono è stabilita come segue:

  • per ciascuna prova regionale (con la partecipazione delle cat. Allievi M/F e Juniores M): contributo € 1.000,00;
  • per ciascuna prova regionale (con la partecipazione delle cat. Allievi M/F e Juniores M/F):  contributo € 1.100,00;
  • per il Campionato Regionale (con la partecipazione delle cat Allievi M/F e Juniores M): contributo € 1.200,00;
  • per il Campionato Regionale (con la partecipazione delle cat Allievi M/F e Juniores M/F): contributo € 1.400,00;
  • cat. under 23: ulteriore contributo di € 400 con la partecipazione nella medesima prova delle cat. allievi e juniores;
  • cat. donne juniores/elite: ulteriore contributo di € 400 con la partecipazione nella medesima prova delle cat. allievi e juniores;
  • per ciascuna prova con la partecipazione della sola cat. under 23: contributo di € 900,00;
  • per ciascuna prova con la partecipazione delle sole cat. juniores ed under 23: contributo di € 1.100,00;
  • per ciascuna prova con la partecipazione delle sole cat. donne juniores/elite, juniores ed under 23:  contributo € 1.400,00;
  • per ciascuna prova regionale a squadre (con la partecipazione di almeno sei formazioni per ciascuna categoria):  contributo € 900,00;
  • per il Campionato Italiano cronometro a squadre (con la partecipazione delle cat. Allievi  e juniores m/f): contributo € 1.000,00;

Al termine della gara, gli organizzatori dovranno far pervenire alla STF (strada@federciclismo.it) ed al proprio CC.RR. la seguente documentazione:

Elenco Partenti;

Ordine di Arrivo;

Distinta Premi;

stampa file cronometristi con indicati: dati generici della gara, l’ordine d'arrivo generale dal primo all'ultimo classificato con tempo di gara individuale e distacchi, km totali e media/h.

 

Il Presidente Commissione Strada-Pista

(Ruggero Cazzaniga)

 

 

Download