31 Agosto Ago 2016 2030 2 years ago

ELITE/U23: Bernardinetti anticipa Fiaschi a Cerreto Guidi

Nonostante i tentativi di fuga volata a gruppo compatto con vittoria del velocista in forza alla Malmantile Gaini

Podio Cerreto Guidi

Cerreto Guidi (FI) (31/8) - L’intenso programma gare del mese di agosto per gli élite under 23 si è concluso con il 71° Gran Premio Comune di Cerreto Guidi su di un tracciato che prevedeva quattro passaggi dalla salita di Poggio Tempesti, e due dalla breve ma arcigna salita di Gavena-Corliano, prima del giro finale in pianura ma con i due chilometri finali in salita da Lazzeretto fino al traguardo di Cerreto Guidi dove al termine di una volata a gruppo compatto si è imposto con un guizzo formidabile Marco Bernardinetti della Malmantile Gaini al sesto successo stagionale.

Un’ennesima conferma della bravura di questo atleta che meritava ampiamente di passare professionista già nella passata stagione dove fu grande protagonista. L’augurio che Marco ce la possa fare a salire di categoria.

Nelle vesti di vincitrice dunque ancora la società fiorentina dopo il successo del giorno prima di Trentin a Cesa. Una bella conferma dell’ottimo collettivo del Malmantile Gaini, che dopo il riposo di Livigno può esprimersi con tutto il suo potenziale in un momento ricco di gare. Conferma anche di Fiaschi, già secondo sabato a Lastra a Signa; un giovane di classe e talento che libero dallo studio può ora puntare al primo successo come under 23, e bravo Pacinotti autore anche di un tentativo solitario prima di conquistare il terzo posto nel volatone finale.

La prima fuga protagonista l’empolese Mancini dopo 10 Km. Raggiunto il battistrada si susseguivano ma senza esito i tentativi con reazione immediata del gruppo. Tra coloro che provavano attorno al Km 70 sulla salita di Poggio Tempesti il campione toscano under 23 Pacinotti che transitava dal traguardo con 20” sul gruppo.

Rientrata anche questa fuga provavano in sette ma senza successo quindi era volta del terzetto formato da Savini, vincitore domenica a Castelnuovo Val di Cecina, dal polacco Rekita e da Carlini che transitavano al suono della campana a una ventina di Km dal traguardo con 15” sul gruppo. Nell’ultimo giro in pianura a parte la salita verso il traguardo il terzetto era raggiunto ed il gruppo annullava anche gli ultimi generosi tentativi e quindi era volata generale per il successo.

Antonio Mannori

Ordine di arrivo: 1. Marco Bernardinetti (Malmantile Gaini Taccetti Vibert Italia) Km 130, in 2h54’36”, media 44,674; 2. Tommaso Fiaschi (Mastromarco Sensi Nibali Cipros); 3. Niccolò Pacinotti (Hopplà Petroli Firenze); 4. Lorenzo Friscia (Altopack Eppela); 5. Giovanni Petroni (Life Team); 6. Daniele Trentin (Malmantile Gaini); 7. Nicolas Nesi (Maltinti Banca Cambiano); 8. Nicola Stella (Fracor Semetica Sphera); 9. Michael Delle Foglie (Gragnano Sporting Club); 10. Angelo Raffaele (Team Figros).