12 Marzo Mar 2018 1846 3 months ago

T/A: Kittel firma la seconda a Fano

Fantastica rimonta di Sagan, secondo, Richeze terzo, Modolo quarto – Kwiatkowski resta leader

Ta Sestakittel

Fano (PU) (12/02)Marcel Kittel (Team Katusha Alpecin) ha vinto la Tappa 6 della Tirreno-Adriatico NamedSport, da Numana a Fano di 153 km. Michal Kwiatkowski (Team Sky) conserva la Maglia Azzurra. Al secondo posto il fantastico Peter Sagan, protagonista di una spettacolare rimonta negli ultimi km, dopo aver schivato la caduta di Fernando Gaviria che tocca la ruota di Richeze. La Katusha Alpecin, con Tony Martin prende il comando delle operazioni e Peter Sagan a ruota di Gaviria, evita la caduta, cambia la bici perché intanto la sua ruota si buca, riparte e recupera trovando via via l'aiuto di avversari (Nibali) e compagni (Oss).

Sagan taglia le rotonde, ritrova la ruota di Kittel e si lancia in volata per sfidarlo, arrivando a metà della sua ruota anteriore. Richeze (Quick-Step Floors) è terzo, Modolo quarto, Canola settimo e Consonni ottavo (nelle Photobicicailotto l'arrivo e il podio di tappa. Sotto: il leader della corsa).

Conserva la maglia azzurra di leader Kwiatkowski che oggi ha cercato anche di guadagnare qualcosa al secondo traguardo volante ma è stato stoppato da Van Avermaet e Bevin che hanno così difeso al meglio Damiano Caruso.


Il vincitore di tappa, Marcel Kittel, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “Ero a fianco di Gaviria quando è caduto, mi dispiace per lui. Noi siamo rimasti concentrati e abbiamo fatto un ottimo lavoro. Sono orgoglioso di questa squadra. Abbiamo controllato la corsa. Sono molto felice per la vittoria e per la squadra. Abbiamo sempre detto che avrei deciso dopo la Tirreno-Adriatico se avessi partecipato o meno alla Milano-Sanremo ma le sensazioni sembrano positive dopo due vittorie di tappa”.

La Maglia Azzurra, Michał Kwiatkowski, ha dichiarato: “Non volevo perdere la Tirreno-Adriatico per pochi secondi senza provare a prendere l'abbuono al traguardo volante. Non ci sono riuscito ma alla fine sono contento per come sia andata la tappa e devo rimanere concentrato sulla cronometro di domani per un finale perfetto”.

LA TAPPA DI DOMANI
Tappa 7 – San Benedetto del Tronto (Cronometro Individuale) 10,0 km
Partenza: San Benedetto del Tronto, Viale Tamerici
Arrivo: San Benedetto del Tronto, Viale Buozzi
Partenza Primo Atleta: 13:00
Arrivo Ultimo Atlete: 16:10 circa
Rilevamento Cronometrico: km 4,4 - Porto d'Ascoli
Quartiertappa: Hotel Calabresi, Rotonda Giorgini, San Benedetto del Tronto

Percorso
Cronometro individuale di 10’050 m, su un percorso che ricalca in gran parte il circuito finale delle tappe conclusive degli ultimi anni 90 e 2000 ed è il medesimo dal 2015. La pedana di partenza è posta in viale Tamerici (Riva sud) da dove si procede verso Porto d’Ascoli lungo il mare. Da Piazza Salvo d’Acquisto (cronometraggio intermedio – km 4.4) si prosegue ancora circa 750 m prima di risalire fino a San Benedetto del Tronto dove la corsa termina sul traguardo tradizionale di viale Buozzi. Gli ultimi 2,5 km sono praticamente rettilinei.

Ultimi km
Ultimi 3 km su strade ampie e prevalentemente rettilinee. Si risale sul lungomare (carreggiata a monte) verso il traguardo. Ai 2,5 km dal traguardo una doppia curva immette sul rettilineo d'arrivo (2.500 m). Carreggiata di 8 m, fondo asfaltato.

6^ TAPPA
1 Marcel Kittel (Katusha Alpecin) in 3h49’54”
2 Peter Sagan (Bora-Hansgrohe)
3 Ariel Maximiliano Richeze (Quick-Step Floors)
4 Sacha Modolo (Education First-Drapac)
5 Zdenek Stybar (Quick-Step Floors)
6 Jens Debusschere (Lotto Soudal)
7 Marco Canola (Nippo-Vini Fantini)
8 Simone Consonni (UAE Emirates)
9 Eduard Michael Grosu (Nippo-Vini Fantini)
10 Rick Zabel (Katusha Alpecin)

CLASSIFICA GENERALE

1 Michal Kwiatkowski (Sky) in 25h21’22”
2 Damiano Caruso (BMC Racing) +0:03”
3 Mikel Landa (Movistar) +0:23”
4 Geraint Thomas (Sky) +0:29”
5 Rigoberto Uran (Education First-Drapac) +0:34”
6 Adam Yates (Mitchelton-Scott) +0:36”
7 Davide Formolo (Bora-Hansgrohe) +0:37”
8 Tiesj Benoot (Lotto Soudal) +0:39”
9 George Bennett (LottoNL-Jumbo) +0:41”
10 Jaime Roson (Movistar) +0:47”

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Michal Kwiatkowski (Team Sky)
  • Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Jacopo Mosca (Wilier Triestina - Selle Italia)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Snello Rovagnati - Nicola Bagioli (Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da FIAT - Tiesj Benoot (Lotto Soudal)