3 Giugno Giu 2018 2030 19 days ago

CORSE STF: Sobrero si aggiudica la Coppa della Pace-Trofeo Fratelli Anelli

A Sant’Ermete l’alfiere della Dimension Data For Qhubeka precede Garavaglia (Petroli Firenze Hopplà Maserati), terzo Colombo (Biesse Carrera Gavardo Asd)

Anelli Podio

Sant’Ermete (RN) (3/06) – Al termine di una fuga due, Matteo Sobrero, portacolori della Dimension Data For Qhubeka, ha preceduto Giacomo Garavaglia (Petroli Firenze Hopplà Maserati) a Sant’Ermete aggiuidicandosi la prestigiosa Coppa della Pace – Trofeo Fratelli Anelli (Foto Soncini).

Al via 164 corridori in rappresentanza di 29 formazioni nazionali e straniere. La prima fuga è animata al km 50 da una trentina di corridori, che hanno raggiunto 1’14” di vantaggio sugli inseguitori.

Il primo passaggio al GPM, che assegna i punti per la classifica del trofeo dedicato a Gino Mondaini in località San Paolo, allunga Giulio Branchini (Team Pala Fenice).

A 7 giri dalla conclusione della gara i fuggitivi conservano 22” di vantaggio sul gruppo. All’attacco della nuova salita scattano Matteo Sobrero e Alessandro Santaromita. Ripresi, ci prova Ottavio Dotti guadagnando 27” su Andrea Calza, Benjamin Hill, Giulio Branchini, Davide Italiani, Luis Antonio Gomez Urosa. Il grosso del gruppo insegue a 1’04”, ritardo che arriverà a 1’45”.

Al successivo passaggio sulla linea del GPM di San Paolo viene ripreso Dotti. A 50 km dall’arrivo i battistrada si lanciano verso il traguardo volante con meno di 10” di vantaggio sul gruppo che fa capolino alle loro spalle guidato dagli uomini della Dimension Data.

Sulla nuova scalata Matteo Sobrero porta il secondo più deciso attacco seguito da Giacomo Garavaglia. I cambi regolari dei due di testa permettono loro di transitare sul GPM di San Paolo con 22” sul gruppo, che diventano 40” al termine della discesa. La coppia prosegue la fuga in bella armonia, alle loro spalle nel gruppo si fatica a trovare l’accordo e il vantaggio si consolida fino a toccare quota 1’ 33”.

Al suono della campana che segnala l’inizio dell’ultimo giro e circa 12 km alla conclusione della gara sono sempre Sobrero e Garavaglia a tenere saldamente la testa della corsa, alle loro spalle un gruppo compatto ma non in accordo che transita sulla linea del traguardo con un ritardo di 1’22”.

Quando la strada ricomincia ad inclinarsi verso il GPM sono Alessandro Marinozzi e Ridion Kopshti a lanciarsi all’inseguimento dei battistrada, contemporaneamente sale la tensione all’interno del gruppo sempre più nervoso.

La volata a due per la vittoria è facile preda di Sobrero, mentre dietro Colombo sprinta per il terzo posto.

Oltre alla Coppa della Pace assegnati anche i premi per i trofei Bruno Anelli e Gino Mondaini, rispettivamente riservati ai vincitori delle classifiche a punti per i traguardi volanti e il gran premio della montagna.
Si aggiudicano nell’ordine il trofeo Bruno Anelli: Ottavio Dotti – Petroli Firenze Maserati Hopplà-, Matteo Sobrero – Dimension Data For Qhuebeca- , Giacomo Garavaglia – Petroli Firenze Maserati Hopplà-.
Il riconoscimento per la classifica a punti del trofeo Gino Mondaini a: Matteo Sobrero – Dimension Data-, Giulio Branchini – Team Pala Fenice -, Giacomo Garavaglia – Petroli Firenze Maserati Hopplà-.

ORDINE D’ARRIVO:

  1. Sobrero Matteo (Dimension Data For Qhubeka ) Km. 172, media 41,849;
  2. Garavaglia Giacomo(Petroli Firenze Hopplà Maserati)
  3. Colombo Raul(Biesse Carrera Gavardo Asd) a 5”
  4. Mauti Rossano(Futura Team-Rosini)
  5. Di Felice Francesco(Gallina Colosio Eurofeed A.S.D.)
  6. Duranti Jalel (Petroli Firenze Hopplà Maserati)
  7. Kulikovskij Alexandr (Gazprom-Rusvelo U23 )
  8. Fortunato Lorenzo(Hopplà Maserati Petroli Firenze)
  9. Zandri Francesco Gallina Colosio Eurofeed A.S.D.)
  10. Nesi Nicolas Maltinti Lampadari - Banca Cambiano)