14 Giugno Giu 2018 1838 8 days ago

GIRO U23: Williams solo a Pian delle Fugazze

Il britannico si scatena sulla salita finale, sul podio Vlasov e Barta, Mark Donovan nuovo leader

Girou23 Williamssettima

Pian delle Fugazze (TN) (14/06) – Giornata tutta di marca britannica oggi al Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel, con Stephen Williams (Seg Racing Academy) vincitore della settima tappa di 136,9 da Schio (VI) a Pian Delle Fugazze (TN) e Mark Donovan (Team Wiggins) nuova maglia rosa.

Giornata caratterizzata da una lunga fuga promossa da 19 concorrenti: Francesco Romano (Team Colpack), Mikkel Bjerg e Jasper Philipsen (Hagens Berman Axeon), Edoardo Francesco Faresin (Zalf Euromobil Désirée Fior), Ward Jaspers (Lotto Soudal), Ilya Volkau (Team Palazzago), Giacomo Grechi (Iseo Serrature Rime), Jakob Dorigoni(General Store Bottoli), Luca Mozzato (Dimension Data for Qhubeka), Francesco Di Felice e Raffaele Radice (Delio Gallina Colosio Eurofeed), Edoardo Affini (SEG Racing Academy), Michele Corradini (Mastromarco Sensi Nibali), Martí Marquez e Iván Moreno (Equipo Lizarte), Sven Burger (Tirol Cycling Team), Mathieu Burgaudeau e Marlon Gaillard (Vendée U), Matteo Moschetti (Polartec Kometa). Vantaggio massimo del drappello di testa dal gruppo maglia rosa di 3’35” raggiunto a circa 65 km dal via.

Davanti c’è grande collaborazione tra tutti i componenti della fuga, mentre alle spalle è la Nazionale Colombiana – guidata dalla maglia rosa Alejandro Osorio Carvajal – a farsi carico dell’inseguimento. Il gap si riduce. Quando i battistrada imboccano l’ultima salita di giornata che conduce verso il traguardo (11,3 km al 7.2% di pendenza media) conservano ancora 1’10” di vantaggio sul gruppo.

Ma la corsa esplode letteralmente su quest’ultima ascesa verso Pian delle Fugazze. Davanti restano a condurre solamente Ward Jaspers (Lotto Soudal), Martí Marquez (Equipo Lizarte) e Sven Burger (Tirol Cycling Team), mentre dietro il gruppo maglia rosa perde pezzi pedalata dopo pedalata. A circa 6 km dall’arrivo esce dal gruppo Stephen Williams. Il britannico del SEG Racing Team va a riprendere tutti quelli che lo precedono e poi, con un ritmo incredibile, scappa verso la vittoria. La maglia rosa Alejandro Osorio ed il connazionale Cristián Muñoz faticano e perdono contatto dal primo drappello inseguitore dal quale esce Alexander Vlasov (Russia).

All’ultimo chilometro Williams vanta ancora 30″ di vantaggio su Vlasov, 40″ su cinque inseguitori Joao Almeida (Hagens Berman Axeon), William Barta (Hagens Berman Axeon), Mark Donovan (Team Wiggins), Michel Ries (Polartec-Kometa) e Robert Stannard (Mitchelton Scott) e 1 minuto sui colombiani Osorio e Muñoz. Williams vince meritatamente la tappa, secondo Vlasov e terzo Barta. Quarto Donovan che indossa la maglia rosa di leader della classifica generale in attesa dell’altra difficile tappa di domani quando ci sarà da scalare anche il Monte Grappa. Per l’olandese Seg Racing Academy è la seconda vittoria di tappa in questo Giro U23 dopo quella dell’italiano Edoardo Affini nel prologo di apertura.

Migliore degli italiani è stato il bresciano Aldo Caiati (Zalf Euromobil Désirée Fior), giunto all’ottavo posto, con Marco Negrente (Team Colpack) nono, poi Luca Covili (Gs Mastromarco) e Alessandro Covi (Team Colpack) rispettivamente al quattordicesimo e al quindicesimo posto.

DOMANI – Venerdì 15 giugno 2018: 8a Tappa: Levico Terme (TN) – Asiago (VI) km 157,4

La penultima tappa del Giro d’Italia Under 23 “Giovani Speranze” parte dal Trentino-Alto Adige, da Levico Terme, provincia di Trento, nella piacevole e distensiva zona dei laghi trentini, per raggiungere il Veneto, Asiago per la precisione, in provincia di Vicenza. Lunga tappa di montagna, che arriva quando i corridori hanno ormai 1.000 km di corsa nelle gambe. A metà della frazione il GPM “Hors Catégorie” del Monte Grappa (1620m slm), poi si scende fino a Valstagna e nel finale il GPM di 1a categoria Foza (1093m slm) porta i corridori al falsopiano di Asiago, sede di arrivo.

7^ TAPPA

1. Stephen Williams (SEG Racing) in 3.31'49"

2. Aleksandr Vlasov (nazionale Russia) a 26"

3. William Barta (Hagens Berman) a 28"

4. Joao Almeida (Hagens Berman)

5. Mark Donovan (Team Wiggins)

6. Robret Stannard (Mitchelton Bike Exchange)

7. Michel Ries (Polartec Kometa) a 38"

8. Aldo Caiati (Zalf Euromobil Fio) a 1'

9. Marco Negrente (Team Colpack) a 1'14"

10. Ivan Moreno (Equipo Lizarte) a 1'19"

CLASSIFICA GENERALE:

1. Mark Donovan (Team Wiggins)
2. Alejandro Osorio (Colombia)
3. Stephen Williams (Seg Racing Academy)