27 Agosto Ago 2018 0910 2 months ago

CORSE STF: Andrea Cacciotti scatenato nel 67° Gp Colli Rovescalesi

Il laziale della Petroli Firenze Hopplà Maserati vince in solitudine, Duranti, secondo, completa il trionfo della squadra toscana, terzo Zoccarato (General Store bottoli)

Rovescala PODIO

Rovescala (PV) (26/08) – Con una prestazione da urlo, il laziale Andrea Cacciotti (Petroli Firenze Hopplà Maserati) ha vinto per distacco il 67° Gran Premio Colli Rovescalesi, classica estiva per la categoria Elite e Under 23 corsa oggi a Rovescala (Pavia). Il secondo posto del suo compagno Jalel Duranti (Petroli Firenze Hopplà Maserati) ha completato una altra domenica memorabile per la formazione toscana. Ha completato il podio Samuele Zoccarato (General Store bottoli), terzo (foto di Gianfranco Soncini).

La corsa si accende dopo una cinquantina di chilometri, quando allungano otto corridori. La situazione resta molto fluida e altri atleti nel corso dei successivi dieci chilometri riescono a rientrare sulla testa della corsa fino a formare un drappello battistrada forte di 13 unità. Ne fanno parte: Bertone e Moro (Viris Vigevano), Garavaglia e Scaroni (Petroli Firenze), Pesenti (Palazzago), Van Pouke (Lotto Soudal), Iversen e Zoccarato (General Store), Frigerio (Lan Service), Tasca e Gomez Urosa (Work Service), La Terra Pirre e Sartori (Mastromarco). Il loro vantaggio tocca la punta massima di 2’15”.

Prima del km 100 cambia ancora la situazione perchè altri corridori riescono a portarsi sulla testa della corsa. Il nuovo gruppo battistrada conta su Bertone, Marengo e Moro (Viris Maserati), Duranti, Garavaglia e Scaroni (Petroli Firenze), Pesenti (Palazzago), Rocchetti (Colpack), Van Pouke (Lotto Soudal U23), Delcò (Biesse Carrera), Breda e Caiati (Zalf), Iversen e Zoccarato (General Store), Tasca e Gomez Urosa (Work Service), La Terra Pirrè e Sartori (Mastromarco).

Al km 103 arriva l’allungo di tre corridori, sono Zoccarato (General Store), Duranti (Petroli Firenze) e il belga Van Pouke (Lotto Soudal U23), ma il gruppo si è avvicinato parecchio tanto che da lì a poco va a riassorbire tutti gli altri ex fuggitivi. I tre resistono al comando e al km 120 al loro inseguimento escono Amici (Gavardo), Frangioni (Futura), Cacciotti (Petroli Firenze) e Baldaccini (Colpack). Al suono della campana i tre davanti conservano 35″ di vantaggio sui primi inseguitori e 1’33” sul gruppo.

Con una straordinaria azione solitaria il romano Andrea Cacciotti prova con successo a riagganciare chi gli sta davanti. Non contento il corridore della Petroli Firenze fa un’altra sparata a 3 km dall’arrivo. Inizialmente gli resiste solamente Van Pouke, ma poi anche il belga è costretto ad alzare bandiera bianca. Cacciotti vola verso la vittoria, la seconda personale della stagione.

Giorgio Torre (www.bicitv.it)

ORDINE D’ARRIVO: 1. Andrea Cacciotti (Petroli Firenze Hopplà Maserati) km 155 in 3h41’25” media 42,192 km/h; 2. Jalel Duranti (Petroli Firenze Hopplà Maserati) a 20"; 3. Samuele Zoccarato (General Store bottoli) a 27"; 4. Aaron Van Pouke (Lotto Soudal U23); 5. Davide Baldaccini (Team Colpack) a 1’04”; 6. Alberto Amici (Biesse Carrera Gavardo); 7. Davide Casarotto (General Store Bottoli) a 1’09”; 8. Umberto Marengo (Viris L&L Sisal Matchpoint); 9. Gianluca Milani (Zalf Euromobil Désirée Fior); 10. Giacomo Garavaglia (Petroli Firenze Hopplà Maserati).