3 Settembre Set 2018 0907 3 months ago

ELITE/U23: Murgano a segno a Corsanico

L’atleta della Maltinti Lampadari Banca Cambiano precede Delle Foglie (Team Cervèlo) e Colonna (Petroli Firenze Hopplà) - Nubrifagio sulla corsa neutralizzata e accorciata

Murgano Podio 640X423

Corsanico (LU) (2/09) - Alla fine grazie all’impegno di tutti la corsa versiliese sulla collina di Corsanico si è potuta concludere, con il successo del piemontese Marco Murgano esponente della Maltinti Lampadari Banca Cambiano, società che dopo i successi in Albania nei campionati nazionali in linea ed a cronometro di Klidi Jaku e Ridion Kopshti, ha centrato la prima vittoria in Italia della stagione 2018.

Diciamo subito un premio strameritato per Murgano, il migliore di tutti della compagine empolese cara a Renzo Maltinti e diretta da Leonardo Scarselli E Franco Falorni, in quanto tante volte Murgano è stato protagonista e si è piazzato nelle prime posizioni degli ordini di arrivo. Questa volta con l’arrivo in salita, terreno che predilige, Murgano ha potuto anticipare due clienti pericolosi e veloci come Delle Foglie del Team Cervelo e Colonna della Petroli Firenze vincitore mercoledì scorso a Cerreto Guidi, entrambi in ottima condizione, che sono stati anticipati dallo scatto vincente del portacolori del team di Empoli.

Un premio anche per Renzo Maltinti, dirigente storico del ciclismo nazionale, nonché fondatore della società, e persona di grande serietà e passione; un personaggio esemplare. Questo Trofeo S.C.Corsanico ha davvero dovuto passare momenti non facili e bravi i direttori di gara Mecacci e Cantini di Panzano in Chianti. La pioggia torrenziale caduta nella zona, ha costretto alla neutralizzazione la corsa lungo la discesa del Pedona dopo il primo passaggio dal traguardo di Corsanico. Troppo insidiosa e pericolosa la picchiata verso Camaiore che è stata così affrontata dai corridori a velocità turistica.

Da qui anche la successiva decisione di compiere solo i previsti giri in pianura nella zona di Piano di Conca, ma di non tornare una seconda volta sul Pedona come previsto dal tracciato. Usciti dal circuito quindi l’arrivo a Corsanico dopo la salita finale attraverso Bargecchia. Così il chilometraggio finale è risultato di 107 chilometri, circa 40 in meno di quello previsto per questa gara nazionale. E sulla collina versiliese verso Corsanico la svolta della gara con un attacco deciso del siciliano Tortomasi cui hanno replicato gli altri ad iniziare da Murgano. Tortomasi è stato ripreso a un paio di chilometri dall’arrivo e da allora è stato Murgano a controllare la testa ella corsa per poi prodursi nello scatto vincente. Un successo come detto che arriva dopo una serie di belle prove e di piazzamenti, in una gara che visto al via 96 corridori.

Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO: 1. Marco Murgano (Maltinti Banca Cambiano) Km. 107, in 2h22’, media 45,211; 2. Michael Delle Foglie (Team Cervèlo) a 6”; 3. Yuri Colonna (Petroli Firenze Hopplà); 4. Alessio Finocchi (Pistoiese); 5. Leonardo Tortomasi (Pol. Tripetetolo); 6. Frangioni; 7. De Bonis; 8. Petroni; 9. Garibbo; 10. Covili.