15 Luglio Lug 2019 0831 one month ago

CORSE STF: A Ravanelli il Giro del Medio Brenta

L'alfiere della Biesse Carrera prevale su distacco su Zana e Mazzucco della Sangemini

Brentapodio14luglio

Gallio (VI) (14/07) - Successo del bergamasco Simone Ravanelli, portacolori della Biesse Carrera, nella 34^ edizione del Giro Internazionale del Medio Brenta disputata sul percorso spettacolare disegnato tra le province di Padova (partenza da Villa del Conte) e di Vicenza (arrivo a Gallio).

E' stata un'azione poderosa quella avviata dall’atleta guidato da Mario Scirea, secondo nella precedente edizione del Medio Brenta, che è stato il protagonista assoluto a cominciare dal passaggio intermedio situato nel centro storico di Gallio dove si sono piazzati Filippo Zana e Fabio Mazzucco della Sangemini Trevigiani.

La prima parte della corsa, priva delle asperità altimetriche, ha visto il gruppo proposi più volte con azioni d’attacco che hanno ravvivato la contesa. Competizione che è stata improntata su ritmi elevati e ha proiettato i corridori sui numerosi traguardi volanti collocati nel circuito iniziale. All'uscita da Villa del Conte si è portato al comando un drappello di 15 corridori che ha retto l’incalzare del gruppo fino a Marostica. Quando, però, gli atleti hanno dovuto affrontare le salite è cambiata completamente la situazione in gara e di conseguenza il gruppo ha cominciato a frazionarsi tanto che al primo passaggio sul Gran Premio della Montagna di Stoccaredo, il quadro è apparso ben definito.

Una quindicina di concorrenti si è portata al comando mentre il gruppo si è sempre più frantumato. Al primo passaggio sul traguardo Simone Ravanelli aveva già la situazione sotto controllo. Il suo vantaggio su i sei inseguitori era di 30 secondi. L’azione del ventiquattrenne corridore lombardo, recente vincitore del Giro del Veneto, è diventata decisiva e soltanto Zana e Mazzucco, che avevano accumulato un ritardo che sfiorava i 2',. hanno provato il recupero. Il finale, però, non è cambiato e per Ravanelli, che si era piazzato nell'edizione del 2018, è stato un altro giorno da incorniciare.

Ravanelli, che è nato a Bergamo il 4 luglio del 1995. è professionista dal 2016, lo scorso anno si affermò nei Trofei Matteotti e Alcide De Gasperi e nella Coppa Collecchio; mentre al Giro del Medio Brenta si piazzò secondo. La competizione è stata bene organizzata dal Veloce Club Villa del Conte guidato da Michele Michelon.

Come è noto la 34^ edizione del Giro del Medio Brenta, alla quale hanno partecipato 150 atleti, era valida per la seconda prova del 18° Trofeo Internazionale Gran Prix Città Murata, il circuito riservato alle società che svolgono attività per Elite e Under 23 e che è curato da Enzo Conte e da Pierluigi Basso.

Francesco Coppola

ORDINE D'ARRIVO: 1. Simone Ravanelli (Biesse Carrera) km 178,8 in 4h14'10" media 42.209; 2. Filippo Zana (Sangemini Trevigiani) a 1'58"; 3. Fabio Mazzucco (id) a 2'08"; 4. Einer Rubio Reyes (Col - Aran Cucine Bejus) a 2'18"; 5. Marco Landi (Zalf Euromobil désirée Fior) a 2'30": 6. Giovanni Aleotti (Cyclng Team Friuli) a 3'02"; 7. Riccardo Lucca (Work Service Videa Fausto Coppi Gazzera); 8. Raul Colombo (Biesse Carrera); 9. Matteo Zurlo (Zalf Euromobil désirée Fior) a 3'07"; 10. Manuele Tarozzi (Inemiliaromagna) a 3'27".