25 Agosto Ago 2019 1941 23 days ago

CORSE STF: Rovescala incorona il belga Julian Mertens

Primo successo stagionale per il ragazzo della Lotto Soudal che dedica la vittoria a Bjorg Lambrecht

Rovescalesi 25Ago

Una edizione quanto mai incerta e spettacolare del 68° Gp Colli Rovescalesi - 12° Trofeo Enertrade ha incoronato quest'oggi a Rovescala (Pv) il belga Julian Mertens (Lotto Soudal U23). La competizione splendidamente allestita dalla Asd Rovescalese dell'appassionatissimo presidente Remo Torregiani si è decisa nel corso dell'ultima scalata alla salita che conduce sul traguardo che ha visto il 21enne di Tornhout allungare con decisione e giungere con un margine di vantaggio minimo su Filippo Fiorelli (Gragnano) ed Emanuele Barison (Work Service Videa).

LA CRONACA - Ben 173 gli atleti che hanno preso il via dal cuore di Rovescala (Pv) dopo il minuto di silenzio osservato dall'intera carovana in ricordo di Maura Macchi, prematuramente scomparsa dopo essere stata per tanti anni il direttore di corsa di tante manifestazioni tra cui anche la classica dell'Oltrepo Pavese.

Non ci è voluto molto per accendere le micce nel cuore del gruppo osservato da vicino anche dal ct azzurro Davide Cassani: dopo pochi chilometri a prendere il largo è stata una azione di 30 atleti che ha visto protagonisti Colonna, Murgano e Piccolo (Casillo Maserati), Frigo (Zalf), Carpene (Viris), Frigerio e Guasco (La Service), Benedetti e Ferri (Mastromarco), Affaticati (Guerciotti), Puccioni (Sangemini), Corradini (Fortebraccio), Colombo, Bellia e Colleoni (Biesse Carrera), Ponti e Tarozzi (Inemiliaromagna), Lamanna e Zandomeneghi S. (Iseo), Pesenti (Beltrami), Wright (Holdsworth), Garavaglia (Colpack), Cataldo (Hato Green), Pesci (Malmantile), Gandin, Bobbo, Consolaro e Rastelli (Gallina Colosio), Cerutti (Aries) e Pelacci (Valle Seriana).

Questi atleti sono rimasti al comando della corsa per una trentina di chilometri prima di far registrare il rientro alla spicciolata di alcuni inseguitori che hanno preceduto il riaprirsi definitivo dei giochi a 2 tornate dal termine. Nel corso degli ultimi 30 chilometri ci provano in tanti ma è sull'ultima salita che riesce ad avvantaggiarsi un quartetto composto da Emanuele Barison (Work Service Videa), Julian Mertens (Lotto Soudal U23), Sebastiano Mantovani (Viris Vigevano) e Gabriele Benedetti (Mastromarco).

A tre chilometri dal traguardo è Barison a rompere gli indugi ma il ragazzo della Work Service Videa deve fare i conti con la sfortuna che si accanisce contro di lui con un maligno salto di catena: ad approfittarne è proprio Julian Mertens che raggiunge e supera Barison proiettandosi tutto solo sulla lunga retta d'arrivo di Rovescala gremita, come da tradizione, dal grande pubblico del ciclismo. L'ultimo brivido di giornata lo regala un brillante Filippo Fiorelli (Gragnano) che giunge ad una manciata di metri dal battistrada ma non riesce a riagganciarlo ed è costretto ad inchinarsi al successo del belga. Per lo sfortunato Emanuele Barison (Work Service Videa) arriva, invece, la consolazione di un terzo posto di grande prestigio dopo le ottime prestazioni già offerte al Giro d'Italia U23 (foto Scanferla).

LE INTERVISTE - Quello di Rovescala è il primo successo stagionale per Julian Mertens, che compirà 22 anni il prossimo 6 ottobre. Il portacolori della Lotto Soudal ha spiegato dopo il traguardo: "Oggi sentivo di stare bene ma fino all'ultimo non sapevo come sarebbe potuta andare. Sulla salita finale ho attaccato e ho stretto i denti per arrivare sin sulla linea d'arrivo. Questa vittoria è dedicata a Bjorg Lambrecht: vestiva la mia stessa maglia e aveva la mia stessa età. Siamo stati compagni di squadra in nazionale e mi vengono i brividi ogni volta che ripenso a lui. Sappiamo che facciamo uno sport difficile e pericoloso ma perdere un amico così è davvero devastante" ha concluso Mertens.

Estremamente soddisfatto Stefano Saroni, anima della manifestazione: "E' stata una gioia e, soprattutto, un onore poter avere al via il meglio del ciclismo internazionale: oggi a Rovescala si sono dati battaglia i più forti atleti che in un prossimo futuro troveremo protagonisti sui palcoscenici più prestigiosi del mondo delle due ruote. E' stato uno spettacolo assistere all'azione di questi promettenti ragazzi sulle nostre strade: merito a Mertens che ha dimostrato di essere il più forte. Ci tengo a ringraziare tutti gli sponsor, a partire da Enertrade degli amici Alberto Bernini e Michael Eggerschwiler, e tutti i volontari che oggi hanno reso possibile tutto questo. Rovescala ha vissuto un'altra bellissima giornata di ciclismo, ora non resta che dare l'appuntamento al 2020".



ORDINE D'ARRIVO
1° Julian Mertens (Lotto Soudal U23) km. 155,7 in 3h42'25", media 42,002 km/h
2° Filippo Fiorelli (Gragnano) a 2"
3° Emanuele Barison (Work Service Videa) a 10"
4° Daniel Smarzaro (General Store) a 17"
5° Giacomo Garavaglia (Colpack)
6° Manuel Pesci (Malmantile)
7° Kevin Colleoni (Biesse Carrera)
8° Francesco Baldi (Ovarall)
9° Pasquale Abenante (Zalf Euromobil Désirée Fior)
10° Gianni Pugi (Sangemini Trevigiani)