19 Luglio Lug 2020 0903 21 days ago

U23 e Juniores - Verre e Ponomar signori della Futa

Grande successo per la ripartenza del ciclismo in Toscana anche su strada, seppur con una cronoscalata, quella da Barberino di Mugello al Passo della Futa organizzata per rendere onore alla vittoria di Gastone Nencini al Tour de France 1960.

Podio Under 23 Alla Futa

PASSO DELLA FUTA – Grande successo per la ripartenza del ciclismo in Toscana anche su strada, seppur con una cronoscalata, quella da Barberino di Mugello al Passo della Futa organizzata per rendere onore alla vittoria di Gastone Nencini al Tour de France 1960. Protagonisti brillanti e vincitori, il Campione Europeo juniores in linea 2019 l’ucraino Andrii Ponomar, quest’anno in Toscana nel Team Franco Ballerini Due C, e Alessandro Verre debuttante tra gli under 23 in maglia Casillo Petroli Firenze Hopplà, che grazie al successo si è laureato anche Campione Toscano della Montagna. Sono stati 69 complessivamente i corridori presenti (38 gli juniores) con il presidente della FCI Renato Di Rocco quale ospite d’onore. Giornata di sole leggermente ventilata, e pedana di partenza in Piazza Cavour nel centro di Barberino di Mugello con l’osservanza dei protocolli garantiti dalla S.C. Gastone Nencini perfetta organizzatrice della manifestazione sotto la regìa del presidente Massimo Bacherini e riproposta dopo 22 anni. Per il Team Franco Ballerini grande soddisfazione dell’intero clan (c’erano anche Scinto e Citracca) in quanto il successo è stato colto nella zona dove era nato Franco Ballerini, ed oltre alla vittoria di Ponomar c’è stato il terzo posto di Butteroni in partenza per il collegiale di Livigno con la Nazionale. Bella la prova anche di Gimignani e ben tre atleti del Team Casano nei primi sei ad iniziare da Crescioli, primo anno in categoria, ed autore di una prestazione ottima. Tra gli under 23 invece un trionfo della Casillo Petroli Firenze Hopplà. Il successo di Alessandro Verre conferma le qualità ed il talento di questo giovane del sud già autore di una fantastica annata 2019 negli juniores. La salita è sempre stato pane per i suoi denti e lo si è visto sui tornanti verso il Passo della Futa. Al traguardo posto di fronte al monumento che ricorda Gastone Nencini, Verre ha preceduto di appena 4” il compagno di squadra Faresin, mentre terzo a 17” è terminato Nieri altro atleta particolarmente a suo agio nelle cronoscalate. Un bel duello tra la Casillo Petroli Firenze e la Mastromarco Sensi Nibali in quanto nei primi 7 ci sono tre atleti della squadra tosco-emiliana cara al team manager Omar Piscina, e quattro della formazione pistoiese del presidente Carlo Franceschi. Alla spettacolare manifestazione presente in zona arrivo un buon pubblico con i dirigenti Bacci, Gradassi e Dolfi per il Comitato Toscana, i rappresentanti dei comuni di Barberino di Mugello e Firenzuola. Una cronoscalata da ripetere in futuro e sarà questo l’impegno della famiglia Nencini, con i figli di Gastone, Elisabetta, Saul, Lapo e Giovanni e naturalmente con la società che porta il nome di questo grande campione.

ORDINE DI ARRIVO (Under 23): 1)Alessandro Verre (Casillo Petroli Firenze Hopplà) Km 14,500, in 30’10, media Km 28,835; 2)Francesco Edoardo Faresin (id.) a 4”; 3)Alessio Nieri (Mastromrco Sensi Nibali) a 17”; 4)Gabriele Benedetti (Casillo Petroli Firenze Hopplà) a 32”; 5)Gabriele Ninci (Mastromarco Sensi Nibali) a 42”; 6)Nencini a 44”; 7)Ferri a 47”; 8)Aposti a 1’57; 9)Niccoli a 2’08; 10)Sensi a 2’19.

ORDINE DI ARRIVO (Juniores): 1)Andrii Ponomar (Team Franco Ballerini Due C) Km 14,500, in 30’51, media Km 28,201; 2)Ludovico Crescioli (Team Casano) a 24”; 3)Gregorio Butteroni (Team Franco Ballerini Due C) a 43”; 4)Samuele Gimignani (Work Service Romagnano) a 1’08; 5)Lorenzo Giordani (Team Casano) a 1’31; 6)Boschi a 2’22; 7)Rettori a 2’41; 8)Dati a 2’42; 9)Djordjevic a 2’45; 10)Palumbo a 2’49.

Antonio Mannori

Nelle foto, in alto il podio Under23, sotto quello degli Juniores