15 Settembre Set 2020 1823 9 days ago

Tour de France - Kämna solitario a Villard de Lans

La 16^ tappa regala emozioni soltanto per quanto riguarda il successo parziale che premia la determinazione del tedesco già in evidenza in questa edizione. Roglic ancora in maglia gialla. Domani la tappa più difficile.

119637148 3254017487980941 125800816710933099 O

Passata la seconda grande paura di questo Tour, ovvero quella legata ai tamponi (tutti negativi) la corsa francese è tornata sulle strade con una frazione impegnativa ma affrontata con tranquillità dai big. Ha vinto Lennard Kämna. Il tedesco della Bora-Hansgrohe è arrivato da solo sul traguardo di Villard de Lans, dietro di lui Carapaz e Reichenbach.

Tappa tranquilla, ma che ci racconta, ancora una volta, di un Egan Bernal sicuramente non in condizione, che si stacca ancora in salita ed esce definitivamente dalla classifica. Roglic conserva la maglia gialla mentre sul traguardo si vede anche un po' di Italia, con l'undicesimo posto di Bettiol e il 14° di Matteo Trentin. I due italiani sono stati tra i protagonisti della fuga di giornata insieme a Oss, staccatosi in salita e ripreso dal gruppo.

All’inizio della tappa in molti provano l’attacco. Quando mancano 70 km al traguardo si forma un gruppo di ventitré corridori: Amador, Carapaz, Kämna, Oss, Alaphilippe, Reichenbach, Bettiol, Anacona, Barguil, Erviti, Verona, Trentin, Juul Jensen, Roche, Pacher, Rolland, Benoot e Pedersen, Sivakov, Powless, Geschke, Nieve e Sicard.

Il gruppo decide non insegue. Sul penultimo Gpm attaccano in cinque: Pacher, Alaphilippe, Kämna, Carapaz e Reichenbach. Intanto dietro si consuma il Tour di Bernal, ancora staccato.

In vista del Gpm scatta Kämna e va da solo al traguardo seguito da Carapaz e Reichenbach.

Domani arriva la tappa più temuta del Tour de France, 170 km da Grenoble Meribel. I corridori affronteranno prima il Col de la Madeleine (17,1 km all’8,4%) e in seguito il Col de la Loze (21,5 km al 7,8%), ascesa molto impegnativa che conduce al traguardo.

LA CLASSIFICA

1. Primoz Roglic (Jumbo-Visma) 65h 37' 07'' 2. Tadej Pogacar (UAE Emirates) +40" 3. Rigoberto Uran (Ef Pro Cycling) +1'34" 4. Miguel Angel Lopez +1'45" 5. Adam Yates +2'03" 6. Richie Porte +2'13" 7. Mikel Landa +2'16" 8. Enric Mas +3'15" 9. Tom Dumoulin +5'19" 10. Nairo Quintana +5'45"