28 Marzo Mar 2021 2253 25 days ago

GAND-WEVELGEM: Van Aert, poi tanta Italia

Supersprint davanti a Nizzolo, Trentin e Colbrelli

Gand Wevelgem Van Aert Arr X

Wevelgem (BEL) Wout Van Aert (Jumbo-Visma) ha vinto la sua prima classica della stagione 2021, grazie ad uno sprint superbo con cui si è aggiudicato la Gent-Wevelgem. Battuti gli italiani Giacomo Nizzolo (Qhubeka Assos), Matteo Trentin (UAE Team Emirates) e Sonny Colbrelli (Bahrain Victorious), rispettivamente secondo, terzo e quarto al termine della volata a sette (foto Getty Images).

Questi sette corridori arrivati a contendersi la vittoria erano tutti parte di un gruppo di una ventina di atleti che si era avvantaggiato sfruttando il vento già nella prima metà della gara.

Ottantatreesima edizione della classica belga, 248 i chilometri da percorrere con partenza Ypres e traguardo a Wevelgem, con muri, sterrati, pavé e soprattutto tanto vento.

La prima fuga di giornata ha come protagonisti Stefan Bissigger e Daniel Arroyave (EF Education-Nippo), Christophe Noppe (Arkea Samsic), Laurenz Rex (Bingoal Pauwels Sauces) e Yevgeniy Fedorov (Astana – Premier Tech). I cinque arrivano a guadagnare fino a quasi 8 minuti sul gruppo.

Complice anche il temuto vento, il plotone poi si spacca e nel primo drappello che insegue i battistrada restano 25 corridori che hanno parecchio ridotto il loro distacco dalla testa della corsa. Infatti, arriva il ricongiungimento. La nuova composizione del gruppetto di testa è la seguente: Sam Bennett, Jasper De Buyst, Danny Van Poppel, Wout Van Aert, Nathan Van Hooydonck, Sonny Colbrelli, Jack Bauer, Luka Mezgec, Michael Matthews, Robert Stannard, Imanol Erviti, Lluìs Mas, Giacomo Nizzolo, Erik Bystrom, Matteo Trentin, Stefan Küng, Michal Golas, Timothy Dupont, Jèrèmy Lecroq, Cyril Lemoine, Stefan Bissegger, Jonas Rutsch, Laurenz Rex.

Da un attacco di Wout Van Aert si forma al comando un nuovo drappello di 10 corridori: Sam Bennett, Danny Van Poppel, Wout Van Aert, Nathan Van Hooydonck, Sonny Colbrelli, Michael Matthews, Giacomo Nizzolo, Matteo Trentin e Stefan Kung. È l’azione decisiva. I dieci guadagnano e il resto del gruppo rimane tagliato fuori dai giochi vittoria.

Difficoltà e problemi di digestione per uno dei favoriti, Sam Bennett, costretto ad arrendersi, perde contatto anche Van Poppel. Alla fine restano in sette al comando: Wout Van Aert, Nathan Van Hooydonck, Sonny Colbrelli, Michael Matthews, Giacomo Nizzolo, Matteo Trentin e Stefan Kung. Sono questi corridori che vanno a giocarsi il successo allo sprint ed è irresistibile lo spunto di Van Aert.

FONTE: bicitv.it

ORDINE D’ARRIVO

1 Wout Van Aert (Bel) Jumbo-Visma) Km.254 in 5h45'11”; 2 Giacomo Nizzolo (Ita, Team Qhubeka Assos); 3 Matteo Trentin (Ita, UAE Team Emirates); 4 Sonny Colbrelli (Ita, Bahrain Victorious); 5 Michael Matthews (Aus, Team BikeExchange); 6 Stefan Küng (Svi, Groupama-FDJ); 7 Nathan Van Hooydonck (Bel) Jumbo-Visma) a 3”; 8 Dylan van Baarle (Ola, Ineos Grenadiers) a 52”; 9 Anthony Turgis (Fra, Total Direct Energie) a 54”; 10 Gianni Vermeersch (Bel, Alpecin-Fenix) a 1'25”.