3 Giugno Giu 2021 1547 17 days ago

A Riccardo Lucca il 66° Trofeo Alcide De Gasperi

Nella classica del 2 giugno il trentino classe 1997 ha firmato la seconda vittoria stagionale

Podiodegasperi

Pergine Valsugana (TN), 02 giugno 2021 - Nel giorno della Festa della Repubblica Italiana Riccardo Lucca è tornato ad esultare per la vittoria e il cielo verso cui ha potuto levare nuovamente le braccia in segno di trionfo è stato quello del Trentino; quello di casa sua.

Il 24enne di Rovereto (TN), profeta in patria, ha conquistato il 66° Trofeo Alcide De Gasperi (1.2 ME) e firmato la seconda vittoria stagionale dopo quella centrata al 32° Memorial Vincenzo Mantovani di Castel d'Ario (MN), portando a quota cinque i successi della General Store-Essegibi-F.lli Curia che, da domani, affronterà il Giro d'Italia Giovani Under 23 galvanizzata da un altro splendido risultato.

La storica prova internazionale del 2 giugno, 159,9 km disegnati quest'anno tra Bassano Del Grappa (VI) e Pergine Valsugana (TN), nel corso della sua lunga tradizione ha saputo "premiare" corridori di spessore e Lucca è riuscito a scrivere il proprio nome nel prestigioso albo d'oro grazie a una performance impeccabile, che ha coronato l'ottimo lavoro di tutto il team scaligero (Photobicicailotto).

La 66^ edizione si è animata poco dopo il via grazie a una fuga di una ventina di atleti, nella quale erano presenti anche Riccardo Tosin ("mattatore" di due dei GPM in programma) e Lorenzo Visintainer (classificatisi, rispettivamente, 15° e 12°). Con il passare dei km la compagine dei battistrada si è assottigliata e nel corso dell'ultimo dei quattro giri finali il gruppo ha cominciato a riaffacciarsi sull'avanscoperta; sull'ultima salita di Tenna, poi, Lucca ha "cambiato passo" e iniziato a gettare le basi per quello che si sarebbe rivelato un exploit, ossia riuscire ad accelerare alla "flamme rouge" e farcela, negli ultimissimi mille metri, a mantenere un distacco sufficiente ad avere la meglio sul drappellino ristretto che è andato a giocarsi il podio sulla linea bianca di Pergine Valsugana (TN).

"Sono soddisfattissimo!" Ha commentato Riccardo Lucca. "Il Trofeo Alcide De Gasperi è una corsa importante e, soprattutto, è la corsa di casa. Sapevo che in tanti avrebbero fatto il tifo per me e questo mi ha dato una motivazione in più per fare bene. La salita della Tenna, poi, mi è sempre piaciuta; diciamo che ce l'ho nel cuore. Faceva parte del percorso di una corsa per Allievi che avevo affrontato da ragazzino e averla vista riproposta in una corsa internazionale è stato emozionante. L'organizzatore di quella gara era Silvano Dusevich, che era anche il Presidente della squadra in cui allora militavo. Purtroppo Silvano non è più con noi e, oggi, un pensiero va sicuramente a lui. Avevamo un rapporto bellissimo e prima di partire l'ho pensato. Oggi, su queste strade a noi così tanto care, mi ha accompagnato. Adesso, con la gioia per essere risucito a vincere una corsa per me e per la squadra molto importante, mi dedicherò a un periodo di allenamento in altura per prepararmi alle prossime corse: Il Giro del Piave, l'Adriatica Ionica Race con i professionisti, il Campionato Italiano e il Giro del Veneto, dove spero di ben figurare."

"Siamo felicissimi," ha detto il DS Renato Caramel, che ha diretto la selezione giallo-nero-verde insieme a Billy Ceresoli. "Lucca è stato incredibile, ma tutti i nostri corridori hanno interpretato la corsa in maniera perfetta. Hanno fatto esattamente come avevamo programmato prima del via: ossia entrare in un'eventuale fuga e tentare nelle battute conclusive con Lucca e Baseggio. Gli ultimi due giri sono stati affrontati a velocità veramente sostenuta e, purtroppo, Zahiri è rimasto vittima di una foratura, altrimenti sarebbe stato là davanti anche lui. Lucca ha fatto un grandissimo finale, ma tutti sono stati bravissimi. E' un momento buono: i ragazzi sono in ottima condizione, stanno correndo bene. Che dire? Ci siamo. E domani, certamente, affronteremo il Giro d'Italia Giovani ancora più motivati e lo stesso faremo nelle prossime corse."

A partire da domani, giovedì 3 giugno, la General Store-Essegibi-F.lli Curia sarà impegnata al Giro d'Italia Giovani Under 23 con il quintetto composto da Rocchetta, Menegotto, Agostini, Mignolli e Carpene. La Corsa Rosa giovanile scatterà dall'Emilia e da Cesenatico (FC), per approdare sul traguardo di congedo di Castelfranco Veneto (TV) dopo 10 tappe.