20 Giugno Giu 2021 1932 one month ago

Sonny Colbrelli si laurea campione italiano a Imola

Lui e Masnada rientrano sulla fuga di giornata e si giocano la maglia con una volata a due. Terzo un mai domo Samuele Zoccarato.

2E852086 0A01 1872 C09a 67656F45d405

Sonny Colbrelli è il nuovo campione italiano Uomini Elite. Maglia Tricolore conquistata al termine di una prova che ha visto protagonista una lunga fuga, su cui sono rientrati alcuni corridori tra cui anche Colbrelli e Masnada, che poi si sono giocati il titolo con una volata a due.

Giornata ricca di emozioni al campionato Italiano di ciclismo su strada 2021 organizzato dal gruppo ExtraGiro, incaricato dalla Federciclismo in accordo con la Lega Ciclismo Professionistico, e con il sostegno di Regione Emilia-Romagna, APT Servizi Emilia Romagna, Con.Ami, Gruppo Hera e Terre&Motori, insieme a Suzuki, Alé e Festina. Si corre in Romagna, con partenza dalla località marittima di Bellaria Igea Marina, per proseguire sulla Via Emilia, passando attraverso Forlì e Faenza, sede delle prove a cronometro disputate due giorni fa. I corridori hanno poi affrontato per quattro volte un circuito molto simile, ad eccezione di un paio di km finali nel centro di Imola fino alla Rocca Sforzesca, al circuito che ha ospitato i Campionati del Mondo 2020 vinti da Julian Alaphilippe e Anna van der Breggen. Decisive Cima Mazzolano e Cima Gallisterna, i due gpm che hanno fatto da rampa di lancio per Colbrelli che, insieme al compagno di fuga Masnada, è riuscito a conservare il vantaggio necessario per giocarsi il successo in uno sprint a due. Un ottimo risultato anche dal punto di vista organizzativo per il Gruppo ExtraGiro, coordinato da Marco Selleri e Marco Pavarini, e da tutto lo staff e i volontari impegnati nell'organizzazione.

LA CRONACA - Dopo pochi km dalla partenza da Bellaria Igea Marina si è formata la fuga di giornata con 13 atleti: Mattia Viel, Matteo Malucelli (Androni-Sidermec), Mirco Maestri, Alessandro Tonelli, Samuele Zoccarato (Bardiani-CSF-Faizanè), Simone Bevilacqua (Vini Zabù), Federico Burchio (Work Service-Marchiol-Dynatek), Matteo Baseggio (General Store F.lli Curia-Essegibi), Alexander Konychev (BikeExchange), Niccolò Bonifazio (Total Direct Energie), Daniel Smarzaro (D'Amico UM Tools), Edoardo Affini (Jumbo-Visma), Manuele Tarozzi (#inEmiliaRomagna Cycling Team). Fuggitivi che hanno accumulato un vantaggio massimo di 5’30’’. Dopo aver affrontato i primi 2 passaggi sul traguardo, si è selezionata anche la fuga che da 13 è passata a 11 battistrada. Dal 3° passaggio su Cima Gallisterna la corsa si è animata su più fronti, con una selezione che ha colpito sia i fuggiti che il gruppo inseguitore. A tentare il recupero sui battistrada sono state la formazione Eolo-Kometa insieme alla Bahrain Victorious.
Giulio Ciccone, Vincenzo Nibali, Fausto Masnada, Mattia Cattaneo, Gianni Moscon, Sonny Colbrelli, Giovanni Carboni, Davide Formolo, Daniel Oss e Domenico Pozzovivo tra i più attivi per riportarsi sugli attaccanti; con loro anche Malucelli, precedentemente tra i fuggitivi.
Poco prima dell’ultimo giro, a 30 km dall’arrivo, Masnada e Colbrelli rientrano sui battistrada e all’ultimo giro, su Cima Mazzolano, si forma il terzetto con Samuele Zoccarato, ultimo a resistere della fuga di giornata, costretto però ad alzare bandiera bianca sull’ultimo passaggio della Gallisterna. Epilogo a due in centro a Imola, quindi, con Sonny Colbrelli che riesce a prevalere nettamente su Fausto Masnada aggiudicandosi il Campionato Italiano su strada in Emilia-Romagna. Terzo un mai domo Samuele Zoccarato.

ORDINE D’ARRIVO
1. Sonny Colbrelli (Bahrain Victorious) 225.9 km in 5h29’24” alla media di 41,146 km/h
2. Fausto Masnada (Deceuninck-Quickstep) a 2”
3. Samuele Zoccarato (Bardiani-CSF-Faizanè) a 37”
4. Gianni Moscon (Ineos Grenadiers) a 2’30”
5. Alexander Konychev (Team BikeExchange) s.t.
6. Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-Faizanè) s.t.
7. Edoardo Affini (Jumbo Visma) s.t.
8. Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) s.t.
9. Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) s.t.
10. Domenico Pozzovivo (Team Qhubeka Assos) s.t.