19 Luglio Lug 2021 0746 13 days ago

Allievi - Di Girolamo solitario a Ponte a Ema

Volano gli allievi livornesi dell’Unione Ciclistica Donoratico nella 72^ Coppa Sei Martiri a Ponte a Ema, gara che ha reso omaggio come al solito anche al grande campione fiorentino Gino Bartali

Podio Allievi Ponte A Ema (Foto Masi)

Volano gli allievi livornesi dell’Unione Ciclistica Donoratico nella 72^ Coppa Sei Martiri a Ponte a Ema, gara che ha reso omaggio come al solito anche al grande campione fiorentino Gino Bartali nato in questa località proprio il 18 luglio del 1914. La vittoria ha premiato la tenacia e la caparbietà di Michael Di Girolamo che una volta guadagnata la testa della corsa ha saputo resistere al ritorno degli avversari tra i quali il duo umbro formato da Brunori e Alunni. E qui oltre all’indiscutibile merito del vincitore al primo successo in categoria, va ricordato l’ottima prova collettiva dell’U.C. Donoratico con il terzo posto di Venomi ed il quinto di Creatini che hanno svolto un pregevole e prezioso lavoro a sostegno del compagno di squadra. Un vero trionfo del forte team allievi livornese, che ha saputo esprimersi alla grande nel finale quando il tracciato presentava la salita verso Osteria Nuova prima della picchiata su Antella e quindi l’arrivo su via Chiantigiana a Ponte a Ema. Sessantadue i partenti ed omaggio prima del via nel cimitero di Ponte a Ema dove riposa Gino Bartali e quello alla lapide dei Sei Martiri, fucilati dai nazisti nel giugno del 1944. La corsa fiorentina è stata organizzata dalla società sportiva Aquila presieduta da Francesco Panichi, che di recente sul Circuito Internazionale del Mugello a Scarperia aveva organizzato anche tre gare a cronometro.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Michael Di Girolamo (Uc Donoratico) Km 72,2, in 1h51’36”, media Km 38,823; 2)Tommaso Brunori (Team Fortebraccio) a 12”; 3)Flavio Venomi (Donoratico); 4)Tommaso Alunni (Team Fortebraccio); 5)Matteo Creatini (Donoratico); 6)Stella; 7)Fejazj; 8)Tela; 9)Brogi; 19)Mercatali.

An.Ma.

Il podio di Ponte a Ema (Foto Stefano Masi)