1 Settembre Set 2021 0927 one month ago

Allievi - Show di Raffaele Tela

Nella sesta edizione del Trofeo Città di Castel di Lama-Il Miglio SS Crocifisso

Trofeo Città Di Castel Di Lama Il Miglio SS Crocifisso 29082021 Vittoria Tèla

Fatica ed emozioni a grappoli sulle strade di Castel di Lama dove ha avuto luogo il gradito ritorno sulla scena ciclistica marchigiana del Trofeo Città di Castel di Lama-Il Miglio SS Crocifisso, nel segno di un brillante Raffaele Tela (Gscd Almo) dalla calda e lontana Sicilia a mettere la propria firma sulla manifestazione organizzata dall’Associazione il Miglio e dall’Asd Ciclismo e Solidarietà - Lega del Filo d’Oro.

Presenze importanti tra i migliori allievi da quasi tutto il Centro-Sud Italia (su tutti quella del campione italiano in carica Ivan Toselli in forza alla Marco Pantani Official Team) che hanno scelto di gareggiare a Castel di Lama come ottimo banco di prova in vista del finale di stagione con l’imminente Coppa Dino Diddi e la Coppa d’Oro.

Con 67 corridori in rappresentanza di 15 squadre ai nastri di partenza, un percorso prevalentemente pianeggiante nei primi 60 chilometri e due volte la salita di Castel di Lama da due differenti versanti nei restanti 24 chilometri, la corsa è filata via con alcuni tentativi senza successo che hanno portato alla ribalta dapprima la coppia Valerio Pavia (Marco Pantani Official Team) e Leonardo Consolidani (Tuscia Bike) e poi in solitaria Samuele Scappini (Team Fortebraccio).

Gruppo forte di una ventina di unità sull’ultima ascesa verso il traguardo di Castel di Lama e qui il frazionamento prima dello show finale di uno scatenato Tela che è andato a cogliere la vittoria, approfittando di un rilassamento degli inseguitori alle proprie spalle con il podio che è stato poi completato dal campione regionale FCI Marche in carica Alex Cecconi (Pedale Chiaravallese) e Tommaso Alunni (Team Fortebraccio).

LE INTERVISTE

Raffaele Tela, siciliano di Monterosso Almo (Ragusa), terza vittoria stagionale: “Ho fatto una grande gara, ai 5 km ho avuto la gamba per scattare e il gruppo mi ha lasciato andare. Voglio ringraziare il Team Fortebraccio che mi ha accolto in questo mese in Umbria con un ciclo di gare che sto facendo con loro. Un'emozione bellissima, non mi sembra ancora vero”.

Lino Secchi, presidente del comitato regionale FCI Marche: “Il fatto che sia tornato il Trofeo Il Miglio è un bell’avvenimento, ho lavorato molto per inserire nel nostro calendario questa classica che mancava da tempo. Molto bene la sicurezza con gli incroci ben presidiati e grande lavoro da parte della famiglia Marinuk che teneva molto a questo impegno organizzativo condiviso con l’Associazione Il Miglio di Amelia Angelini. Un lotto di partecipanti non numerosissimo ma di qualità e il percorso con le due ripetizioni della salita di Castel di Lama ha messo in risalto le qualità tecniche dei ragazzi”.

Luigi Marinuk, presidente dell’Asd Ciclismo e Solidarietà - Lega del Filo d’Oro: “Abbiamo lavorato tutti in un’unica direzione per garantire il successo di questa edizione. Per questo ringrazio l'amministrazione comunale di Castel di Lama che c'è stata molto vicina e che ci ha garantito la sicurezza con i vari presidi agli incroci. Quest’anno è stato un test per vedere se, con tutte le nostre forze, possiamo riuscire a garantire la continuità per i prossimi anni ma siamo fiduciosi del lavoro svolto”.

Alessandro Feriozzi per conto dell'Associazione Il Miglio: “Siamo ripartiti con coraggio per accontentare la comunità di Castel di Lama con una manifestazione dedicata al ciclismo giovanile. Onore al vincitore e complimenti anche ai piazzati ma guardiamo avanti per rimetterci al lavoro con tutti i presupposti tecnici ed economici affinchè a Castel di Lama possa continuare la grande tradizione del ciclismo agonistico”.

Mauro Bochicchio, sindaco di Castel di Lama: “Sono contento che sia tornata questa gara qui a Castel di Lama perché è mancata molto agli appassionati di ciclismo locali e alla gente in generale. Il ciclismo ha permesso di ritrovare entusiasmo e un pizzico di normalità nel dopo Covid-19. Voglio complimentarmi con gli organizzatori che hanno fatto un notevole sforzo per riportare questa gara a distanza di 6 anni”.

ORDINE D'ARRIVO

1° Raffaele Tela (Gscd Almo) 84 km in 1.55’00” alla media oraria di 41,739 km/h

2° Alex Cecconi (Pedale Chiaravallese) a 5”

3° Tommaso Alunni (Team Fortebraccio)

4° Tommaso Brunori (Team Fortebraccio)

5° Simone Vari (Race Mountain Folcarelli Team) a 22”

6° Ivan Toselli (Marco Pantani Official Team)

7° Tommaso Fiorini (Pedale Chiaravallese)

8° Ciro Nocerino (OP Bike)

9° Vittorio Friggi (Gubbio Ciclismo Mocaiana)

10° Luca Fraticelli (Alma Juventus Fano)

11° Federico Morresi (Pedale Chiaravallese)

12° Samuele Scappini (Team Fortebraccio)

13° Nicolò Ragnatela (Marco Pantani Official Team)

14° Federico Ferranti (OP Bike)

15° Diego Olivi (Alma Juventus Fano)

16° Vittorio Bellucci (Gubbio Ciclismo Mocaiana)

17° Fabrizio Laino (Marco Pantani Official Team)

18° Jacopo Ficaccio Marco Pantani Official Team

19° Valerio Pavia (Marco Pantani Official Team)

20° Davide Eusepi (Alma Juventus Fano)

21° Eugen Malshi (Alma Juventus Fano)

22° Luca Scorzoni (Gubbio Ciclismo Mocaiana)

23° Leonardo Consolidani (Tuscia Bike)

24° Emanuele Rocchi (Marco Pantani Official Team)

25° Giacomo Navarra (AS Roma Ciclismo-Team Coratti)

26° Fabiano Faieta (AS Roma Ciclismo Team Coratti)

27° Andrea Tassi (Team Bike Palombara Sabina)

28° Luca Di Lupidio (OP Bike)

29° Nicola Maglione (Alma Juventus Fano)

30° Gianmarco Pinton (OP Bike)

31° Lorenzo Angelozzi (Pedale Rossoblu Truentum)

32° Matteo Conte (Marco Pantani Official Team)

33° Luca Mariucci (Team Fortebraccio)

34° Diego Pierini (Alma Juventus Fano)

35° Sebastiano Raccosta (OP Bike)

36° Tommaso Marchionni (UC Foligno)

37° Domenico Russo (AS Roma Ciclismo-Team Coratti)

38° Mattia Paris (AS Roma Ciclismo-Team Coratti)

39° Tommaso Francescangeli (Gubbio Ciclismo Mocaiana)

40° Luca Laudi (UC Foligno)

41° Samuele Brunelli (Team Fortebraccio)

42° Enrico Maria Trugli (AS Roma Ciclismo-Team Coratti)

43° Mirko De Angelis (OP Bike)

44° Carlo Cerquetella (Recanati Marinelli Cantarini)

45° Davide Franchi (Pedale Rossoblu Truentum)

46° Giovanni Spendolini (Pedale Chiaravallese)

47° Mattia Balestra (Pedale Rossoblu Picenum)

48° Marco Ragnetti (Alma Juventus Fano)

49° Matteo De Angelis (OP Bike)

50° Giovanni Uguccioni (Alma Juventus Fano)

51° Alessandro Cocci (Villa Sant'Antonio-Cicli Cocci)

52° David Lain (Pedale Chiaravallese)

53° Tommaso Moriondo (Gubbio Ciclismo Mocaiana)