3 Settembre Set 2021 1748 22 days ago

Giro della Lunigiana - Vincono Bruttomesso e Oioli

Rispettivamente la prima semitappa del mattino e la frazione, con arrivo in salita, del pomeriggio. Il francese Martinez nuovo leader della generale.

Bruttomesso

Fosdinovo (Ms), 3 settembre 2021 – Una prima semitappa al 45° Giro della Lunigiana da Lerici a Marinella di Sarzana, velocissima e tutta della Rappresentativa del Veneto, anzi tutta di Alberto Bruttomesso una freccia sul lungo rettilineo di arrivo. Il veneto infatti è stato indiscusso protagonista in una frazione velocissima che ha esaltato come volevano le previsioni le ruote veloci e chi allora meglio di lui. Bruttomesso alla settima vittoria stagionale prima dello sprint vittorioso si era aggiudicato infatti anche i due sprint intermedi valevoli per la speciale classifica. Durante la breve semitappa due i tentativi di fuga, del trentino Andreus che ha guadagnato sino a 30 secondi e dell’ucraino Polupan. Ultimissimi chilometri a 60 all’ora e capolavoro in volata di Bruttomesso sul conregionale Giovanni Longato e sul piemontese Filippo Borello. Nulla cambia in classifica generale con il francese Nicolas Favier Rolland in maglia di leader della corsa.

Nel pomeriggio con partenza alle 15,30 la seconda semitappa, a Fosdinovo di Km 53,6 con arrivo in salita e la musica. Nella frazione dedicata a Graziano Battistini, un bel corridore spezzino del pedale, vince il brillante piemontese Manuel Oioli superstite di una fuga di 15 corridori che ha guadagnato un vantaggio di 1’20 all’inizio della dura salita finale. Gli ultimi 6 km di ascesa hanno fatto esplodere la corsa con un frazionamento netto mentre rinveniva in maniera autorevole il forte francese Martinez. Il gruppo dei 15 al comando si sfaldava completamente, con Oioli che restava in testa prima con Sperandio e nei due Km finali da solo per andare a cogliere una vittoria meritatissima. In seconda posizione come nella prima semitappa del mattino giungeva il bravo veneto Longato seguito da Cetto e da Sperandio, un altro ottimo protagonista della frazione.

Subito dietro il francese Martinez nuovo capoclassifica di un Giro della Lunigiana di straordinaria bellzza e che promette ancora emozioni.

Al ritrovo di partenza ad Ameglia presente Norma Gimondi vice presidentessa della Federazione Ciclistica Italiana. Primi chilometri a gruppo compatto poi nasce una fuga di 15 corridori con un vantaggio massimo nei confronti del gruppo condotto prevalentemente dalla Francia di 1’20” e con il velocista veneto Bruttomesso che si è aggiudicato i due traguardi intermedi previsti incrementando il margine del suo vantaggio nella speciale classifica dei traguardi volanti. Lungo la salita mentre si avvicinava il gruppo, il drappello al comando si sgretolava con un Oioli formidabile che andava da solo a vincere la semitappa con una manciata di secondi.

Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO I SEMITAPPA: 1) Alberto Bruttomesso (Rapp. Veneto) Km 55,2, media Km 45,655; 2)Giovanni Longato (idem); 3)Filippo Borello (Piemonte); 4)Mirko Bozzola (idem); 5)Raffaele Mosca (Umbria); 6)Federico Biagini (Emilia Romagna); 7)Anthoni Silenzi (Marche); 8)Romeo Alessandro Zanetti (Rapp. Lunigiana); 9)Andrea Noviero Raccagni (Liguria); 10)Daniel Skerl (Friuli)Venezia Giulia).

ORDINE DI ARRIVO II SEMITAPPA: 1) Manuel Oioli (Rapp. Piemonte) Km 53,6, in 1h15’03”, media Km 37,876; 2)Giovanni Longato (Veneto) a 6”; 3)Maurizio Cetto (Trento) a 9”; 4)Matteo Sperandio (Veneto) a 14”; 5)Lenny Martinez (Francia) a 26”; seguono Larsen, Svrcek, Pinarello, Crescioli, Sylling.

CLASSIFICA GENERALE GIRO DELLA LUNIGIANA Dopo la seconda giornata

1) Lenny Martinez (Naz. Francia)
2) Martin Svrcek (Naz. Slovacchia) a 32”
3) Ludovico Crescioli (Rapp. Lunigiana) a 34”
4) Alessandro Pinarello (Rapp. Veneto) a 34”
5) Raffaele Mosca (Rapp. Umbria) a 43”
6) Bagnara a 43”; 7) Rolland a 44”; 8) Oioli a 48”; 9) Azile Lozach a 49”; 10) Giuordani a 54”.

LA TAPPA DI DOMANI: Il ciclismo torna a Fivizzano e sulle strade della Lunigiana storica dove i ricordi sono legati agli assi del pedale ed al famoso “Circuito del Belvedere” degli Anni Novanta, che il Giro della Lunigiana percorrerà domani per due volte nel finale. E’ l’unica tappa del “Lunigiana 2021” che parte ad arriva nella stessa località. Alle 13,30 il via per una frazione di 105 chilometri, nervosa e frastagliata di saliscendi ed impennate. Il primo passaggio da Fivizzano dopo 74 km e mezzo quindi i due giri conclusivi di 15 km e mezzo con arrivo in salita.

Nelle foto: in alto, l'arrivo di Bruttomesso; sotto: Oioli a Fosdinovo Foto Credits: CiclismoBlog - Roberto Fruzzetti