2 Agosto Ago 2022 0931 12 days ago

Ad Edoardo Burani il 21° Gran Premio Adalberto Gabrielloni per juniores

Con Burani ha trionfato il collettivo umbro del Team Fortebraccio grazie alla seconda piazza del compagno di squadra e corregionale Tommaso Brunori mentre il laziale Andrea Mearelli del Team Logistica Ambientale si è dovuto accontentare del terzo posto

Burani

L’amarezza per il secondo posto ai Campionati Italiani di un mese fa in Piemonte a Cherasco lo ha galvanizzato alla conquista della vittoria al Memorial Diego Schiaroli. A poche settimane di distanza dal trionfo a Filetto di Senigallia, le Marche hanno portato ancora fortuna all’umbro Edoardo Burani: sulle strade di Campocavallo di Osimo ha trovato modo di esprimersi ad alti livelli, trionfando alla 21°edizione del Gran Premio Adalberto Gabrielloni.

Con Burani ha trionfato il collettivo umbro del Team Fortebraccio grazie alla seconda piazza del compagno di squadra e corregionale Tommaso Brunori mentre il laziale Andrea Mearelli del Team Logistica Ambientale si è dovuto accontentare del terzo posto. A piedi del podio il miglior corridore marchigiano: Sebastiano Fanelli del Pedale Chiaravallese che si è consolato con la conquista della maglia di campione regionale FCI Marche consegnata dal presidente dell'omonimo comitato Lino Secchi.

Ad organizzare la gara il Club Ciclistico Campocavallo, sodalizio molto noto per la cospicua e fervente attività a favore del movimento giovanile ad Osimo e dintorni, in sintonia con l’amministrazione comunale osimana rappresentata dal sindaco Simone Pugnaloni.

L’edizione 2022 del Gran Premio Adalberto Gabrielloni (storico e compianto fondatore del movimento ciclistico di Campocavallo) ha avuto tutta la sua importanza non solo per l’assegnazione del campionato regionale juniores ma sotto il profilo qualitativo dei partecipanti: 109 in rappresentanza di 27 squadre da più zone d’Italia e una dalla Repubblica di San Marino con atleti messicani.

Tra Campocavallo di Osimo e Padiglione si sono intersecati tra di loro tre circuiti di differente lunghezza e la cronaca della corsa ha evidenziato inizialmente calma piatta per un’ottantina di chilometri. Dal gruppo sono poi usciti fuori Burani e Brunori del Team Fortebraccio che sono stati i più incisivi nell’azione che ha determinato l’andamento della gara. Burani è riuscito a fare sua la gara in solitaria staccando di 17” il compagno di squadra Brunori e Mearelli, quarto e quinto posto per la coppia del Pedale Chiaravallese formata da Fanelli (49”) e Matteo Fiorini (1’20”).

ORDINE D’ARRIVO GRAN PREMIO ADALBERTO GABRIELLONI

1° Edoardo Burani (Team Fortebraccio) 113,3 km in 3.03’03” media 37,148 km/h

2° Tommaso Brunori (Team Fortebraccio) a 17”

3° Andrea Mearelli (Team Logistica Ambientale)

4° Sebastiano Fanelli (Pedale Chiaravallese) a 49”

5° Matteo Fiorini (Pedale Chiaravallese) a 1’20”

6° Leonardo Spagnol (Industrial Forniture Moro Trecieffe)

7° Matteo Bennati (UC Foligno)

8° Valentino Romolini (Team Fortebraccio)

9° Federico Amati (Team Logistica Ambientale)

10° Alessandro Pellegrini (Unipolglass Centri Cristalli Auto)