3 Ottobre Ott 2022 0942 2 months ago

Juniores - Savino ancora a bersaglio nelle Valli Aretine

Al suo settimo successo stagionale, l'alfiere della Work Service-Speedy Bike ha allungato nel finale giungendo tutto solo al traguardo.

Il Podio Delle Valli Aretine

Rigutino di Arezzo – Sapeva che in caso di arrivo in volata non avrebbe avuto vita facile per ottenere il “Settebello” dei suoi successi in stagione, per cui per cogliere la settima vittoria, l’azzurro Federico Savino in smaglianti condizioni di forma anche in queste battute finali della stagione ha allungato nel finale giungendo sul traguardo del Giro delle Valli Aretine, velevole anche per 17° Trofeo Butintoro con sette secondi di vantaggio. Un’altra prodezza, un’altra gemma per il pisano della Work Service Speedy Bike dopo la vittoria del giorno prima ottenuta a Fighille in Umbria anche in quella occasione per distacco seppur con un margine di vantaggio più ampio. Una bella edizione per questa classica di fine stagione degli juniores cara a Tiberio Soldani che con i suoi collaboratori di Rigutino a organizzato la manifestazione con 144 iscritti e 108 partenti. Alle spalle di Savino il campione provinciale fiorentino Staccioli e il diciassettenne slovacco dal cognome quasi impossibile Schwarzbacher che nella prossima stagione sarà alla corte del direttore sportivo Andrea Bardelli.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Federico Savino (Work Service-Speedy Bike) km 130,2, in 3h08’10”, media km 41,516; 2)Nicholas Staccioli (Stabbia Ciclismo)O a 7”; 3)Matthias Schwarzbacher (Slovak National Team); 4)Riccardo Lorello (Regia Congressi Seiecom Valdarno); 5)Andrea Noviero Raccagni (Work Service-Speedy Bike); 6)Andrea Sergiampietri (idem); 7)Tommaso Bambagioni (Team Franco Ballerini); 8)Christian Di Prima (Multicar Amarù); 9)Antonino Alberto Cavallaro (Work Service-Speedy Bike); 10)Luca Recchia (CPS Professional Team).

Antonio Mannori