25 Maggio Mag 2023 1839 one year ago

Giro d'Italia - Con Zana è poker tricolore

Il campione italiano vince una delle tappe più dure di questo giro superando sul traguardo di Val di Zoldo Thibaut Pinot.

Zana

Val di Zoldo, 25 maggio 2023 - Poker dei corridori italiani al Giro d'Italia. La quarta vittoria arriva per merito del campione italiano, Filippo Zana, che regala così una doppia gioia ai tifosi: vedere la maglia tricolore primeggiare in una tappa è sempre una grande soddisfazione. L'alfiere del Team Jayco AlUla ha superato, nella diciottesima tappa, la Oderzo-Val di Zoldo di 161 km, Thibaut Pinot (Groupama - FDJ) con il quale aveva imposto la selezione in un gruppo di fuggitivi. Terzo Warren Barguil (Team Arkéa Samsic). Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore Filippo Zana ha detto: "Ancora non ci credo. Devo ringraziare la squadra perchè mi ha dato questa opportunità. Sono arrivato al Giro al 100%. Nel finale mi sono giocato le mie carte, era un'occasione di quelle che ricapitano poche volte nella vita e l'ho sfruttata. Vincere con la maglia tricolore è speciale."

Entusiasta il presidente Dagnoni, che a nome di tutto il movimento ciclistico si congratula con il campione italiano: 'Vedere la maglia tricolore vincere una delle tappe più difficili del Giro penso che sia una delle gioie più grandi per tutti i tifosi italiani. La vittoria di Filippo Zana ci consegna uno scalatore con i fiocchi ed è la risposta a chi rimproverava al nostro movimento l’assenza di corridori per le salite. Voglio ricordare che Filippo è stato anche protagonista in maglia azzurra al Tour de l’Avenir (nel 2021, ndr.), questo dimostra che ha attitudine per le corse a tappe. In questo Giro ha corso sempre da protagonista, mettendosi a disposizione della squadra quando richiesto e in grado di vincere da sublime finisseur contro un campione come Thibaut Pinot.

Questa vittoria premia un atleta serio e un ragazzo umile. Personalmente l’ho apprezzato lo scorso anno ai Mondiali in Australia, quando ha voluto onorare la convocazione senza esitazioni pur sapendo che avrebbe potuto ricoprire il ruolo di riserva, come poi è stato.

A quanti rimproveravano, in questi mesi, al ciclismo italiano l’assenza di corridori in grado di primeggiare nei massimi eventi internazionali, ho sempre ricordato di dare il tempo ai nostri giovani di maturare. Il movimento professionistico italiano è alle prese con un cambio generazionale ma abbiamo tanti ragazzi di grandi prospettive che pian piano stanno arrivando. Questi risultati sono una sorpresa forse per molti, ma non per me.'

foto Bettini

RISULTATO DI TAPPA
1 - Filippo Zana (Team Jayco AlUla) - 161 km in 4h25’12’’, alla media di 36.425 km/h
2 - Thibaut Pinot (Groupama - FDJ) s.t.
3 - Warren Barguil (Team Arkéa Samsic) a 50"

CLASSIFICA GENERALE
1 - Geraint Thomas (Ineos Grenadiers)
2 - Primož Roglič (Jumbo-Visma) a 29"
3 - João Pedro Gonçalves Almeida (UAE Team Emirates) a 39"

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono disegnate da CASTELLI con tessuti riciclati prodotti da SITIP.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Geraint Thomas (Ineos Grenadiers)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata da Agenzia ICE con il brand Madeinitaly.gov.it - Jonathan Milan (Bahrain - Victorious)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Thibaut Pinot (Groupama - FDJ)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo - João Pedro Gonçalves Almeida (UAE Team Emirates)