21 Settembre Set 2023 1837 8 months ago

Successo per il 69° GP Ciclistico di Sannazzaro de Burgondi

Un finale esplosivo con una volata al cardiopalmo proprio tra Manenti e Baseggio con l’altro fuggitivo, Daniel Tommasi (/Overall Tre Colli) al terzo posto

 MG 0366 Arrivo Sannazzaro 2023

Dopo tanti se, ma, forse… il fotofinish da il responso: 1° Marco Manenti (Hopplà-Petroli Firenze-Don Camillo), 2° Matteo Baseggio (UC Trevigiani-Energia Pura-Marchiol). Un finale esplosivo con una volata al cardiopalmo proprio tra Manenti e Baseggio con l’altro fuggitivo, Daniel Tommasi (/Overall Tre Colli) al terzo posto. Parlando con i due protagonisti del volatone, nessuno dei due sapeva rispondere con sicurezza perché la vittoria è stata proprio questione di millimetri. Un successo comunque assai meritato dal corridore bergamasco di Treviglio che è stato grande protagonista della corsa fin dal sesto dei 26 giri del circuito tracciato interamente nel territorio comunale di Sannazzaro de Burgondi dagli Organizzatori del Gruppo Ciclistico Sannazzaro. E dopo la Benedizione del Cristiano impartita dal Parroco cittadino Don Luca Girello col Sindaco Roberto Zucca e il Presidente del CP FCI di Pavia Gianbattista Deantoni in testa al gruppo assieme a Francesca Luccardini, nipote dello storico presidente del GC Sannazzaro (per 29 anni) Pierluigi, tutti in veste di “Starter”. La corsa è scattata per il primo dei 26 giri del percorso e già la prima fuga lanciata dal neo Tricolore “Gravel” Matteo Zurlo (Trevigiani Energia Pura- Marchiol) con Tedeschi (Hopplà). Ripresi dopo una decina di chilometri è entrato in scena Manenti (Hopplà) coadiuvato da Zazulia (Naz. Ukraina) e Sari (Gaiaplast Bibvanese) sempre in testa fino al km 102 quando c’è stato il ricongiungimento con Matteo Zurlo (Trevigiani) ultimo a cedere. Poi un giro diciamo cos’ in stand bay poi l’esplosione ancora di Marco Manenti (Hopplà) che rilancia la fuga con l’immediato sostegno di Matteo Baseggio (Trevigiani) e Daniel Tomaso (Overall Tre Colli). Un terzetto ben amalgamato e deciso nonostante il vantaggio non superasse mai i 23/30” non hanno mai perso la fiducia. Poi nell’ultimo giro un po di tiro io tiri tu e, mentre il gruppo si avvicinava sempre più il terzetto si è ricompattato collaborando fino ai 200 metri dalla linea bianca. La volata, con un testa a testa gagliardo con Baseggio che sembra farcela ma proprio negli ultimi 10 metri uno due tre colpi di reni e il fotofinish che certifica la vittoria di Marco Manenti, prima stagionale. Ottima organizzazione fin dal momento della presentazione squadre e consegna dei vari documenti da parte di Maurizio Tomada addetto al servizio di Segreteria.

Ordine d’arrivo, 1)Marco Manenti (Hopplà-Petroli Firenze-Don Camillo) km 137 in 3h.8’ medisa kmh.43,723; 2)Matteo Baseggio (UC Trevigiani-Energia Pura-Marchiol); 3)Daniel Tommaso (Overall-Tre Colli); 4)Mattia Pinazzi (Arvedi Cycling) a 15”; 5)Simone Buda (Solme-Olme); 6)Jaramillo Nicolas Gomez (Hopplà-Petroli Firenze-Don Camillo); 7)Ettore Pozza (UC Trevigiani-Energia Pura-Dona Camillo); 8)Michael Minali (Campana Imballaggi Geo&Tex)); 9)Davide Basso (Gallina-Ecotek-Lucchini); 10)Kevin Davoli (Pro.Gi.T. Cycling Team)

Vito Bernardi