10 Marzo Mar 2024 1744 one month ago

Nella T/A di Vingegaard brilla anche l'Italia con Milan

Il friulano si impone nella tappa finale di San Benedetto del Tronto, coglie il suo secondo successo in questa edizione e veste la maglia ciclamino. Il danese domina come era nelle previsioni.

2Ws1e C4hd MX3E Dtil On KL Duq Jfi V6d Qir XLQ Ubeq

San Benedetto del Tronto, 10 marzo 2024 – Nella Tirreno Adriatico di Jonas Vingegaard (Team Visma | Lease a Bike) brilla anche l'Italia con Jonathan Milan (Lidl-Trek), che coglie il secondo successo di questa edizione (la 59^) al pari del danese, che porta a casa, come era nelle previsioni, la classifica finale. Alle sue spalle, nella generale, troviamo Juan Ayuso (UAE Team Emirates) e Jai Hindley (Bora - Hansgrohe), rispettivamente al secondo e terzo posto della classifica generale.

Nel concitato arrivo di San Benedetto del Tronto il corridore friulano, uno dei 'pistoni' del quartetto olimpico, si mette alle spalle Alexander Kristoff (Uno-X Mobility) e Davide Cimolai (Movistar Team). Il secondo successo di questa edizione, insieme ad un secondo posto e ad un terzo hanno permesso a Milan di portare a casa anche la maglia ciclamino di leader della classifica a punti. "Questa vittoria è speciale perché è stata una giornata dura e difficile. Simone Consonni e il resto della squadra hanno fatto un ottimo lavoro per me, sono felice aver conquistato la mia seconda vittoria alla Tirreno-Adriatico. È stato molto difficile andare a riprendere il corridore della Uno-X [Soren Waerenskjold] nell'ultimo chilometro. Ma in realtà la tappa è stata dura fin dall'inizio ed è anche questo che l'ha resa la tappa più veloce di sempre nella storia della corsa".

Il vincitore della 59^ Tirreno-Adriatico Crédit Agricole Jonas Vingegaard ha dichiarato: "Il Tridente di Nettuno è uno dei trofei più belli e iconici del ciclismo. È perfetto per un ex pescatore come me! La Tirreno-Adriatico è una delle vittorie più importanti della mia carriera. Sono molto felice di aver conquistato due tappe, oltre alla Maglia Azzurra. Oggi è stata una frazione difficile. I team degli sprinter hanno dovuto spingere a fondo per rientrare sulla fuga di giornata. Per fortuna la squadra mi ha tenuto ancora una volta fuori dai guai e siamo riusciti a conservare questa bellissima maglia e questo bellissimo trofeo. Mi piace molto correre in Italia. Mi piace molto il Paese, il cibo, tutto quanto. Non escludo di provare a vincere anche il Giro d'Italia in futuro".

Va così in archivio la Corsa dei Due Mari, che ha regalato un sorriso anche ai tanti appassionati italiani. In un ciclismo dominato dai 'magnifici' Vingegaard, Pogacar, Van der Poel, Van Aert e Evenepoel, trovano spazio anche i corridori italiani; giovani e in grado di primeggiare su diversi terreni, come ha dimostrato Milan in questa edizione della corsa. Ricordiamo infatti che l'alfiere della Lidl Trek è salito sul podio nella cronometro di apertura e poi superato, in occasione delle due vittorie, maestri dello sprint con Philipsen e Kristoff.

Adesso l'attenzione si sposta sulla Milano Sanremo, la prima Monumento della stagione.

CLASSIFICA GENERALE

1 - Jonas Vingegaard (Team Visma | Lease a Bike)
2 - Juan Ayuso (UAE Team Emirates) a 1'24"
3 - Jai Hindley (Bora - Hansgrohe) a 1'52"

ORDINE D'ARRIVO PROVVISORIO

1 - Jonathan Milan (Lidl-Trek) - 154 km in 3h15'51" alla media di 47.178 km/h
2 - Alexander Kristoff (Uno-X Mobility) st
3 - Davide Cimolai (Movistar Team) st

LE MAGLIE
Le maglie di leader della 59esima Tirreno-Adriatico Crédit Agricole sono disegnate da SPORTFUL

Maglia Azzurra, leader della Classifica Generale, sponsorizzata Italia.it - Jonas Vingegaard (Team Visma | Lease a Bike)
Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata madeinitaly.gov.it - Jonathan Milan (Lidl-Trek)
Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata Trenitalia - Jonas Vingegaard (Team Visma | Lease a Bike)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, nati dopo il 01/01/1999, sponsorizzata Crédit Agricole - Juan Ayuso (UAE Team Emirates)