3 Aprile Apr 2024 0752 12 days ago

Donne Juniores - Alessia Zambelli vince a Cantù

Successo allo sprint nel 2° Trofeo Rosa Città di Cantù gara organizzata dal Club Ciclistico Canturino 1902 e valida anche per l’assegnazione del titolo di campionessa regionale lombarda

01

Cantù (CO), 01 Aprile 2024 - Miglior Azzurra al Piccolo Trofeo Binda a Cittiglio (Va), prima Donna Junior classificata nella gara Open 25° Giornata Rosa Friuli-Trofeo Comune di Buttrio ed oggi, martedì 01 aprile a Cantù la classica vittoria impreziosita anche dalla conquista della maglia di Campionessa Regionale Lombarda Donne Juniors per la bresciana Alessia Zambelli (Biesse-Carrera) impostasi nel 2° Trofeo Rosa Città di Cantù gara organizzata dal Club Ciclistico Canturino 1902 presieduto da Paolo Frigerio e valida anche per l’assegnazione del titolo di campionessa regionale lombarda prevalendo in uno sprint a sei su Matilde Cenci (UC Conscio Pedale del Sile) seguita da Eleonora La Bella (Bft Burzoni) che ha completato il podio.

La cronaca: Sono 92 le Atlete sulla linea di partenza in rappresentanza di 19 Squadre tra le quali due straniere, il VC Lugano (Svizzera) e il Team Rytger Carl Ras (Danimarca) che prendono il via alla presenza del CT della Nazionale Femminile, Paolo Sangalli con l’ex Campionessa Marta Bastianelli in veste di assistente. Per le ragazze 77 i chilometri da percorrere spalmati in un circuito molto vallonato di 18 km da ripetersi 4 volte prima di inanellare l’ultimo giro che chiameremo corto di 5 chilometri con un’asperità posizionata nell’ultimo chilometro di gara.

Dopo la prima tornata pedalata a ranghi compatti nel secondo giro la corsa si accende con la formazione al comando di un drappello di 10 Atlete che rappresentano 7 squadre che con la naturale collaborazione passiva delle compagne rimaste nel gruppone e l’intesa tra le fuggitive, presto si crea un gap di poco superiore ai 4 minuti, una situazione che, salvo leggere variazioni cronometriche si mantiene stabile fino all’inizio dell’ultimo giro quando la non belligeranza tra le dieci fuggitive non ha più ragion d’essere ed ogni atleta tira come è giusto che sia, l’acqua al suo mulino. Poi è la salita dell’ultimo chilometro a scremare definitivamente il drappello delle 10 di testa che sono anche le prime 10 classificate mentre le inseguitrici raggiungeranno la meta con un ritardo di poco superiore ai 2 minuti precedute da Linda Sanarini (Bft Burzoni) che con l’undicesima piazza è la prima delle inseguitrici. La gara che era valida oltre che per l’assegnazione del titolo di campionessa regionale anche di quello di campionessa provinciale di Como che non ha potuto essere assegnato perché nessuna Atleta classificata aveva i requisiti anagrafici (residenza) utili per ambire al titolo.

Ordine d’Arrivo

1)Alessia Zambelli (Biesse-Carrera) km. 77 in 2h05’45” media kmh 36,740;
2)Matilde Cenci (UC Conscio-Pedale del Sile), st;
3)Eleonora La Bella (Bft Burzoni), st;
4)Elena De Laurentiis (Team Di Federico), st;
5)Slice Bulegato (Breganze Millenium), st;
6)Giada Silo (Breganze Millenium), st;
7)Silvia Milesi (Biesse – Carrera) a 08”;
8)Irma Siri (UC Conscio-Pedale Del Sile) a 13”;
9)Camilla Lazzari (Team Wilier-Chiara Pierobon), st;
10)Giulia Concetta Bonelli (Petrucci Gauss-Cycling Team) a 27”.

Atlete Iscritte 101; Partite 92; Classificate 50.

Vito Bernardi