10 Aprile Apr 2024 0858 one month ago

Giro d'Abruzzo - A Zanoncello la prima tappa

I 160 km da Vasto a Pescara hanno infatti visto Enrico Zanoncello battere allo sprint Matteo Malucelli in un duello fino all'ultimo metro che ha permesso al corridore veneto di ottenere in un colpo solo il primo successo in Italia da professionista e la prima Maglia Azzurra di leader

S Guj7mg Gfhxm Laz Xny Qs Xxtc3i Hc Es Xu Sjz2fe JJ

Pescara, 9 aprile 2024 - E' un colpo di reni a decidere la prima tappa de Il Giro d'Abruzzo Crédit Agricole. I 160 km da Vasto a Pescara hanno infatti visto Enrico Zanoncello battere allo sprint Matteo Malucelli in un duello fino all'ultimo metro che ha permesso al corridore veneto di ottenere in un colpo solo il primo successo in Italia da professionista e la prima Maglia Azzurra di leader della classifica generale. La frazione ha visto la fuga di giornata, i cui ultimi superstiti erano Tommaso Dati, Diego Bracalente e Andrea Guerra - primo leader nella classifica della Maglia Verde - riassorbita a 12 km dall'arrivo. Sull'ultima asperità di Spoltore si sono visti gli attacchi di George Bennett, Valerio Conti e del duo formato da Alexey Lutsenko e Diego Ulissi, tutti rintuzzati dal gruppo che si è presentato compatto all'ultimo km. Max Kanter lanciava lo sprint ai 250 metri ma veniva scavalcato ai 150 da Malucelli che a sua volta nulla poteva contro la rimonta alle transenne di Zanoncello.

ORDINE D'ARRIVO

1 - Enrico Zanoncello (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè) - 160 km in 3h38'41", media 43.899 km/h
2 - Matteo Malucelli (JCL Team Ukyo) s.t.
3 - Manuel Peñalver (Team Polti Kometa) s.t.

CLASSIFICA GENERALE

1 - Enrico Zanoncello (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè)
2 - Matteo Malucelli (JCL Team Ukyo) a 4"
3 - Manuel Peñalver (Team Polti Kometa) a 6"

LE MAGLIE DE IL GIRO D'ABRUZZO CRÉDIT AGRICOLE

Le maglie di leader de Il Giro d'Abruzzo Crédit Agricole sono disegnate e realizzate a mano da PISSEI
Maglia Azzurra, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Regione Abruzzo - Enrico Zanoncello (VF Group-Bardiani CSF - Faizanè)
Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata da Agenzia Ice con il brand madeinitaly.gov.it - Enrico Zanoncello (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè) - vestita da Matteo Malucelli (JCL Team Ukyo)
Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Andrea Guerra (Zalf Euromobil Fior)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, nati dopo il 01/01/1999, sponsorizzata da Crédit Agricole - Thomas Pesenti (JCL Team Ukyo)

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa e Maglia Azzurra Enrico Zanoncello ha dichiarato in conferenza stampa: "In vista del Giro d'Italia, questa vittoria ha un grande valore per me. Sono molto felice di aver vinto e spero di essere convocato. In passato ho fatto bene fuori dall'Europa, ma quest'anno avevo l'obiettivo di alzare l'asticella. Non ho cambiato molto la mia preparazione, ma aver partecipato alla Tirreno-Adriatico e alla Milano-Sanremo significa aver fatto un passo avanti nella mia carriera. Sapevo che c'era vento contrario nel finale e dovevo evitare di lanciare lo sprint troppo presto, altrimenti avrei corso il rischio di piantarmi. Forse ho aspettato anche troppo. Ho visto che avevo vinto, ma volevo essere certo di ricevere la conferma prima di esultare. Spero di conservare la Maglia Azzurra domani, prima di correre per aiutare il nostro capitano Domenico Pozzovivo che vuole fare bene in classifica generale. Questa maglia ha un valore maggiore rispetto a quelle che ho portato a casa dall'Asia l'anno scorso. In ogni caso, mio padre le conserva tutte".

La Maglia Verde Andrea Guerra ha detto: "Mi piace correre all'attacco, e oggi era una buona occasione. Una volta che ho preso un po' di margine, ho aspettato che arrivassero altri corridori per formare la fuga. In salita ho spinto al massimo per prendere questa Maglia. Nel finale purtroppo sono stato coinvolto in una caduta e quindi non potrò fare classifica. Darò il massimo per difendere la Maglia Verde, anche se so che non sarà facile vincerla".

La Maglia Bianca Thomas Pesenti ha detto: "La tappa di oggi era fatta su misura per Matteo Malucelli, peccato che non abbia vinto ma stiamo avendo un buon inizio di stagione con diversi piazzamenti. Sappiamo che la vittoria è vicina. Ho cercato di stargli vicino tutto il giorno, guidandolo in discesa. Cercherò di difendere la Maglia Bianca".