20 Maggio Mag 2024 0859 one month ago

Juniores - Rosato solitario nel 4° Trofeo Madonna della Guardia

Il trevigiano vince al suo esordio nella categoria la manifestazione organizzata dal Bici Club 2000.

18

Bugnate (No), 18 Maggio 2024 - Battesimo con la vittoria nella categoria Juniores per il trevigiano di Asolo Giacomo Rosato (Team F.lli Giorgi), che vince a Bugnate nel novarese la 4° edizione del Trofeo Madonna della Guardia tagliando in solitaria il traguardo tracciato ai 541 metri s.l.m. dell’omonimo colle che domina l’abitato di Bugnate con l’organizzazione del Bici Club 2000 del Presidente Secondo Briolotti.

Rosato al primo anno nella categoria ha preso in pugno la situazione esattamente al bivio che dal centro abitato porta al colle, un muro con pendenze assai importanti e curve a gomito “spezzagambe” dove il giovane trevigiano si è superato nel rilanciare la fuga di un uomo in maglia F.lli Giorgi, Tommaso Quaglia che aveva lanciato un attacco sotto il triangolo rosso dell’ultimo chilometro e ripreso proprio al bivio che portava al traguardo sotto la spinta del veronese Cristian Remelli (Autozai – Contri) che conquisterà il posto d’onore.

Con 122 corridori ai nastri di partenza (46 i classificati) la corsa ha preso il via sotto una pioggia che ha bagnato i corridori per tutto il primo dei cinque giri del circuito tracciato tra i Comuni di Bugnate, Pogno, San Maurizio d’Opaglio, Gozzano, Gargallo e ancora Bugnate per chiudere il cerchio di km 21,97 ripetuto 5 volte, percorso molto impegnativo sia per le salite che per la lunghissima discesa molto tecnica che portava da Bugnate fino a lambire il Lago D’Orta abbracciando anche una lunga serie di rinomate rubinetterie a livello nazionale.

Primi attaccanti di giornata il tandem Simone Bongiorno (Energy Team) e il colombiano del Team F.lli Giorgi, Martin Santiago Herreno Polania che hanno guidato la corsa, vantaggio massimo 1’35” fino a 5 km dalla meta, dopo essersi aggiudicati i traguardi volanti e i primi due posti nella classifica generale del GPM.

Poi l’accesa bagarre finale con gli atleti guidati da Leone Malaga che hanno prenotato due posti sul podio e con Tommaso Quaglia (Team Giorgi) proiettato al primo posto della classifica Gran Premio “Provincia Azzurra” quando mancano solo due prove alla conclusione.

La gara era valida anche per l’assegnazione del titolo di Campione provinciale Juniores di Novara, titolo conquistato da Diego Parmigiani della Bustese Olonia classificatosi al 9° posto che ha indossato la maglia con l’aiuto del Presidente del CP-FCI di Novara, Giacomo Bogogna.

La classifica del GPM vede in testa Simone Bongiorno (Energy Team) davanti a Santiago Martin Herreno Polania e a Tommaso Quaglia entrambi del Team F.lli Giorgi.

Ordine d’arrivo

1) Giacomo Rosato (Team Giorgi) km 109,850 in 2h40’19” media kmh. 41,112;
2) Cristian Remelli (Autozai-Contri) a 5”;
3) Tommaso Quaglia (Team Giorgi) st;
4) Geremia Badone (Ucab 1925 Biella-Semperlux) a 9”;
5) Santiago Basso (Bustese Olonia) a 12”
6) Simone Stecca (Brunero 1906) a 14”;
7) Edward MartinezCruz (Col-Massì Supermercati Pontida) a 19”;
8) Andrea Vanotti (GS Massì Supermercati Pontida) a 22”;
9) Diego Parmigiani (Bustese Olonia) a 27”;
10) Mattia Fracasso (Faizanè-Csz Sandrigo Bike) a 32”.

Vito Bernardi