3 Giugno Giu 2024 0844 17 days ago

Juniores - Zsombor a sorpresa nel Giro del Friuli VG

Bicelli si impone nella tappa finale. L'atleta ungherese è l'autentica rivelazione di un’edizione particolarmente combattuta

Foto Bolgan Maglie Quarta

Fontanafredda, 2 giugno 2024 - Viene dall’Ungheria il vincitore della ventiduesima edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia, gara internazionale a tappe per juniores organizzata dalla società ciclistica Fontanafredda. Alla fine la maglia giallo-blu l’ha portata a casa l’outsider Tamas Takas Zsombor (MBH Bank Cycling Team Junior), autentica rivelazione di un’edizione particolarmente combattuta. La partenza della quarta e ultima tappa, la Cordenons-Maniago di 103 chilometri, vedeva due autorevoli corridori con lo stesso tempo: Andrea Bessega (Borgo Molino Vigna Fiorita Ormelle) in maglia ed Enea Sambinello (Vangi Cycling Team). Tuttavia i Gpm della salita dei Grilli e del Castello di Maniago, posti nel finale della frazione conclusiva, hanno fatto saltare per aria ogni pronostico. Sulla discesa del Gpm dei Grilli, sul quale era transitato in testa Daniele Forlin del Team Nordest, si è avvantaggiato Michele Bicelli (Aspiratori Otelli Bicem) il quale ha poi stretto i denti fino a tagliare il traguardo in solitudine. Per il secondo anno bresciano, scalatore di Rovato del Garda, si tratta della seconda vittoria in otto giorni: il 26 maggio si era affermato a Brinzio in provincia di Varese. Autentica suspence ha accompagnato l’arrivo di tutti gli juniores più attesi, giunti in piazza Italia a gruppetti. La classifica finale è andata a Zsombor, secondo anno ungherese della galassia Team Colpack. Biker in patria, su strada ad aprile si era piazzato tanto alla Coppa Montes a Monfalcone che al Giro di Primavera a San Vendemiano, terminando al quinto posto il tappone di ieri a Forni di Sopra. Il premio al più combattivo, alla memoria di Andrea Carolo, è stato assegnato a Eros Sporzon (Team Nordest).

L’ORDINE D’ARRIVO. 1) Michele Bicelli (Aso Aspiratori Otelli Alchem) che ha percorso 102,3 km in 2h38’26” alla media di 38,740 km/h; 2) Mattia Stenico (Team F.lli Giorgi) a 2”; 3) Jacopo Sasso (Team Tiepolo Udine) st; 4) Eros Sporzon (Nordest Villadose Angelo Gomme) st; 5) Tamas Takas Zsombor (MBH Bank Cycling Team Junior) a 5”.

LA CLASSIFICA GENERALE. 1) Tamas Takas Zsombor (MBH Bank Cycling Team Junior); 2) Michele Bicelli (Aspiratori Otelli Alchem) a 32”; 3) Enea Sambinello (Vangi Cycling Team) st; 4) Martin Santiago Herreno Polania (Team F.lli GiorgI) a 35”; 5) Andrea Bessega (Borgo Molino Vigna Fiorita) a 1’05”; 6) Jacopo Sasso (Team Tiepolo Udine) a 1’11”; 7) Lorenzo Dalle Crode (Borgo Molino Vigna Fiorita) a 1’25”; 8) Mattia Stenico (Team F.lli Giorgi) a 2’09”; 9) Eros Sporzon (Nordest Villadose Angelo) a 2’11”; 10) Tommaso Quaglia (Team F.LLI Giorgi) a 2’13”.

LE MAGLIE

Maglia Giallo-Blu - Regione FRIULI V.G. Classifica Generale: Tamas Takas Zsombor (MBH Bank Cycling Team Junior)
Maglia Rossa - Latteria di Aviano Classifica a Punti: Michele Bicelli (Aspiratori Otelli Alchem)
Maglia Verde - GRIMEL Impiantistica Classifica Gran Premi della Montagna: Martin Santiago Herreno Polania (Team F. lli Giorgi)
Maglia Azzurra – FAMA Classifica Traguardi Volanti: Riccardo Fabbro (Ind. Forniture Moro)
Maglia Bianca BCC Pordenonese e Monsile Classifica Giovani: Lorenzo Dalle Crode (Borgo Molino Vigna Fiorita)

I PROTAGONISTI

Per Zsombor garantisce Gilberto Simone, direttore sportivo del Team Colpack: «Tamas è un secondo anno completo che proviene dalla mtb. Si è piazzato 4° all’ultima tappa di Coppa del Mondo, poi si è dedicato alla strada in Italia, ottenendo vari piazzamenti. Ha doti di notevole resistenza sia sul passo che in salita, riuscendo a sorprendere i favoriti ma non certo gli addetti ai lavori. Il ciclismo ungherese è in grande crescita. Tamas nel 2025 correrà nel team development Colpack».

Michele Bicelli: «Oggi puntavo al colpo grosso, non solo al successo di tappa. Sono partito per l’ultima frazione con l’intenzione di ribaltare completamente la classifica, per cui ho allungato nella parte finale, riuscendo a staccare tutti».

Gilberto Pittarella, presidente della società ciclistica Fontanafredda: «Complimenti ai ragazzi che sono stati protagonisti di tappe molto combattute e un grazie di cuore a tutti i collaboratori della nostra società che hanno permesso la realizzazione di questa grande manifestazione. Dopo 22 anni ce l’abbiamo fatta un’altra volta, ora diamo appuntamento al 2025 per l’edizione del 50° di fondazione della nostra società».

Sopra: i vincitori delle varie classifiche, sotto: l'arrivo di Bicelli (foto Bolgan)