COMUNICATO N. 19 - ISCRIZIONI GARE AL CALENDARIO INTERNAZIONALE UCI 2023

Comunicato N. 19 del 9 maggio 2022

                                                                                                             Milano, 9 maggio 2022

 

 

 

COMUNICATO NR. 19                                                                          SETTORE STRADA

 

 

 

                                 ISCRIZIONI GARE AL CALENDARIO INTERNAZIONALE UCI 2023

 

Le società/associazioni che intendono iscrivere gare nel calendario in oggetto, cat. Elite, Under 23, Juniores, Donne Elite e Donne Juniores, devono farne richiesta alla STF- settore strada, Via Piranesi 46, 20137 Milano, e-mail: calendariostrada@federciclismo.it ed ai CC.RR. di appartenenza (che dovranno esprimere il proprio parere).


Si ricorda che il bollettino di iscrizione elettronico debitamente compilato, che l’UCI ha già provveduto ad inviare direttamente gli organizzatori, dovrà tassativamente essere inviato alla STF a mezzo mail, entro e non oltre lunedì 6 giugno 2022.

La richiesta deve essere corredata dalla ricevuta attestante il pagamento del deposito cauzionale (in alternativa, nel caso di disponibilità economica nel monte crediti in ksport, la società può chiedere alla STF di bloccare la quota pari al deposito cauzionale).

 

Modalità pagamento deposito cauzionale:

  1. Carta di credito
  2. MAV
  3. Bonifico Bancario – causale: deposito cauzionale gara Calendario Internazionale e Nazionale 2022.

Intestatario: Federazione Ciclistica Italiana - IBAN: IT75I0569603215000005755X28.
I dati relativi al versamento vanno obbligatoriamente riportati nell'apposita procedura on-line di registrazione dei versamenti delle società affiliate, in caso di effettuazione di bonifico si chiede di allegare l’attestazione di pagamento alla richiesta d’iscrizione.

 

  • Classe 1.2 ME (elite/under 23) € 500,00.
  • Classe 1.2 MU Ncup (under 23) Coppa Nazioni € 500,00.
  • Classe 1.2 MU (under 23) € 500,00.

 

  • Classe 1.Pro WE (donne elite) € 500,00.
  • Classe 1.1 WE     (donne elite) € 500,00.
  • Classe 1.2 WE     (donne elite) € 500,00.
  • Classe 1.MJ Ncup (juniores) Coppa Nazioni € 500,00.
  • Classe 1.1 MJ (juniores) € 500,00.
  • Classe 1.1 WJ (donne juniores) € 500,00.
  • Classe 1.WJ Ncup (donne juniores) Coppa Nazioni) € 500,00.

 

 

  • Classe 2.2 ME (elite/under 23) € 500,00 = per ogni giornata di gara;
  • Classe 2.2 MU Ncup (under 23) Coppa Nazioni € 500,00 = per ogni giornata di gara;
  • Classe 2.2 MU (under 23) € 500,00 = per ogni giornata di gara;

 

 

  • Classe 2.Pro WE (donne elite) € 500,00 = per ogni giornata di gara;
  • Classe 2.1 WE    (donne elite) € 500,00 = per ogni giornata di gara;
  • Classe 2.2 WE    (donne elite) € 500,00 = per ogni giornata di gara;

 

  • Classe 2.MJ Ncup (juniores) Coppa Nazioni € 500,00 = per ogni giornata di gara;
  • Classe 2.1 MJ (juniores) € 500,00 = per ogni giornata di gara
  • Classe 2.WJ Ncup (donne juniores) Coppa Nazioni) € 500,00 = per ogni giornata di gara;
  • Classe 2.1 WJ (donne juniores) € 500,00 = per ogni giornata di gara;

 

Le società/associazione nella richiesta d’inserimento devono indicare:

  • Codice societario
  • Denominazione societaria
  • Anzianità della gara
  • Classe della gara
  • Data desiderata
  • Data di riserva (in mancanza della data di riserva la STF assegnerà a proprio giudizio un’altra data).

 

I nuovi inserimenti di manifestazioni nel calendario UCI e le eventuali richieste di promozione, se accolte dall’UCI, sono soggetti alla presentazione di un curriculum organizzativo-tecnico da parte degli organizzatori ed approvato dalla STF; di conseguenza è importante che gli stessi abbiano una consolidata esperienza di gare in calendario nazionale.

Le manifestazioni devono mantenere possibilmente la data tradizionale.

La STF è a disposizione per eventuali chiarimenti.

 

 

                                                                                     Il Presidente Commissione Strada-Pista

                                                                                                    (Luciano Fusar Poli)